Il panettone di Gerardo Di Dato, l’Incontro tra l’Agro ed il Vesuvio.

0
5054

Ad Angri, tra Napoli e Salerno, c’è una tappa fissa per i golosi ed i buongustai, la Pasticceria Caffetteria Di Dato, che da quasi 30 anni (dal 1991) è un luogo consolidato per la pasticceria, la caffetteria e la gelateria di qualità. Nel corso degli anni la Pasticceria Caffetteria Gelateria Di dato di Anrgi è stata anche meta di VIP del jet set internazionale come Francis Ford Coppola (il regista de Il Padrino), Pierce Brosnan (uno degli attori che ha interpretato l’agente 007 James Bond) e Meg Ryan (quella di Harry ti presento Sally). I titolari Gerardo Di Dato e sua moglie Rita Russo sono gli artefici di questo successo gastronomico che ha varcato anche le soglie della Regione e si è affermato anche su ribalte nazionali ed internazionali di primissimo livello.

Gerardo nel 1988 è stato campione olimpico di Pasticceria IKA mentre Rita ha collezionato 12 primi posti nazionali e 4 primi posti mondiali tra le barwomen. Il segreto del successo di Gerardo e Rita è la passione, l’abnegazione ed il lavoro che mettono ogni giorno nel loro lavoro, il ricercare continuamente nuovi sapori ed accostamenti ed il rimanere legati alla loro terra d’origine, in modo particolare Angri che è esattamente a cavallo tra l’area salernitana e quella napoletana. Questo legame si traduce con l’estrema cura nella scelta delle materie prime e quindi l’utilizzo di prodotti a chilometri zero.

Filosofia che è alla base anche del panettone natalizio, preparato con lievito mader, che ha incontrato anche i favori di un grande chef come Gianfranco Vissani, tradizionale, o anche l’Incontro, che unisce la camomilla dell’Agro Nocerino Sarnese alle albicocche del Vesuvio, o come il panettone alle noci.

 

Il risultato è quello di ottenere prodotti di pasticceria di prima qualità come le torte, la pasticceria anche mignon, i panettoni, la pastiera, il gelato, ma anche i cocktail di Rita realizzati con alcoli naturali e non sintetici e con frutta fresca, petali di rose e violette, limone, zenzero e spezie che danno sapore e freschezza senza esagerare con la gradazione.

LASCIA UN COMMENTO