OneMorePack conquista il podio de “L’Italia che comunica col packaging” di Unicom.

0
123

OneMorePack conquista il podio della categoria Packaging del premio “L’Italia che comunica” organizzato da Unicom (Unione Nazionale Imprese di Comunicazione) per premiare campagne e iniziative di comunicazione.

Sono stati, infatti, tre i riconoscimenti assegnati durante la serata di gala dello scorso 10 dicembre allo Zelig di Milano a tre designer già vincitori dell’edizione 2015 di OneMorePack, il premio di creative packaging cartotecnico organizzato dall’azienda salernitana Grafica Metelliana SpA.

La categoria “L’Italia che comunica col packaging” ha visto partecipare di diritto tutti i lavori vincenti il premio di Grafica Metelliana grazie alla partnership attivata dopo il successo dell’edizione conclusasi a giugno.

Nello specifico, il casertano Max Coppeta dell’agenzia Washi ha vinto la categoria con il pack ideato per Morph Parfum, declinato in otto tonalità di colore rispecchianti le anime e le note delle fragranze dell’azienda committente

I designer milanesi Michela e Paolo Baldessari dell’agenzia Baldessari&Baldessari hanno vinto la menzione Contenuti Strategici con la scatola che si divide con un taglio in diagonale, divenendo un vassoio, per Exquisita.

La menzione Direzione Creativa è stata assegnata a Federica Lasi dell’agenzia ravennate Mimicoco Design per l’espositore da banco a tre teste, decorate con la tecnica del collage e con baffi, capelli e cappelli di cartone, ideato per Deseye.

Viva soddisfazione dalla direzione organizzativa di OneMorePack, già pronta per la terza edizione: “Condividiamo questo successo con i vincitori,a cui vanno le nostre congratulazioni. I segnali sono sempre più positivi, così come i consensi. Il nostro lavoro è volto a premiare la progettazione cartotecnica di qualità e la partnership con Unicom, così come il successo di OneMorePack 2, conferma quanto sia importante il confronto su tale materia. Abbiamo ampliato il concorso agli studenti universitari di grafica e design, dando ad una giovane talentuosa la possibilità di svolgere uno stage retribuito presso un’agenzia, al fianco di creativi professionisti, e lo rifaremo l’anno prossimo.”

 

LASCIA UN COMMENTO