Motel Connection in concerto al Dum Dum Republic. Domenica 18 a Paestum

0
22

Locandina Motel ConnectionPAESTUM (SALERNO) – “Musica senza confini né barriere” presso la Repubblica del Dum Dum di Paestum, tra allegria, divertimento, libertà di essere, immersi nella suggestiva scenografia naturale della luna che si specchia sul mare. Continua a brillare l’agosto carico di stelle del Dum Dum, ballando a piedi nudi in spiaggia con i live dei grandi artisti del panorama alternativo del festival RoyMundo, dedicato alla contaminazione e alla sperimentazione. La kermesse, diretta dal carismatico musicista, compositore e arrangiatore Roy Paci, da tre anni infiamma le spiagge del litorale di Paestum con ritmo, energia e voglia di stare insieme.

Dopo il trascinante acid jazz della storica band degli Incognito, è la volta dell’electro sound dei  Motel Connection, side project dei Subsonica,  che domenica 18 agosto alle ore 22 travolgeranno l’arena a ridosso del mare dopo aver fatto ballare 60mila persone, aprendo i concerti italiani dei Depeche Mode per il Delta Machine Tour al San Siro e allo stadio olimpico di Roma. Una band dallo spirito internazionale, sempre più orientata verso nuove ed alternative contaminazioni che travalicano le frontiere. Un’elettro-dance ad alto potenziale di coinvolgimento, quella del trio che riunisce Samuel, inconfondibile voce dei Subsonica, il dj e produttore dalla forte presenza scenica Pisti e Pierfunk, primo bassista dei Subsonica, il cui nome rivela già lo spirito funky. Un sound dal forte appeal internazionale che dal 17 luglio è tornato a invadere  le radio con il nuovo singolo Hit My Soul tratto dal loro ultimo album Vivace, uscito lo scorso mese di aprile e anticipato dal singolo Midnight Sun. Il nuovo progetto discografico è il punto di arrivo di un viaggio musicale iniziato nel 2000 e che dura da oltre dieci anni: un percorso continuo di sperimentazione e ricerca sonora, che ora si fa più strumentale, rock, e per certi aspetti anche più punk. Caratteristiche che si ritrovano anche nei concerti live, in cui l’anima dance ed elettronica che caratterizza la band si mescola a quella più rock e suonata. I Motel Connection nascono qualche anno dopo i Subsonica, una delle band italiane più apprezzate dal pubblico, cresciuta nella realtà alternativa di Torino, crocevia tra underground e mainstream, con contaminazioni tra una base hip-hop, electro-dance e influenze del trip-hop britannico. I tre componenti della formazione, Samuel, Pisti e Pierfunk, si incontrano nei club, nel momento in cui la dance e l’universo pop iniziano a scambiarsi informazioni mentre i dj riscrivono il modo di fare musica attraverso nuovi strumenti come i campionatori, interpretandola in una formula nuova. Così Samuel, Pisti e Pierfunk decidono di dar vita al progetto, un laboratorio di sperimentazione attraverso la simbiosi di musica elettronica techno e il pop.

 

La performance dei Motel Connection nasce da una partnership importante tra il Dum Dum Republic e  il Modo Ristorante che mette insieme due diverse anime, quella più esclusiva del jazz club e quella più orientata al raggae, alla fusion e alla musica ska, riunendosi nella rassegna 52 racconti.

 

“Si tratta di racconti sonori, tesi a valorizzare ed animare il territorio di Paestum – spiega Biancaluna Bifulco, titolare della struttura balneare – Il Dum Dum si apre a nuove frontiere e contaminazioni, rispondendo agli input e alle esigenze che ci arrivano dai nostri giovani ospiti. Quello dei Motel Connection è un gradito ritorno, dopo l’esperienza della scorso anno: ciò che ci inorgoglisce, soprattutto, è che il desiderio di tornare ad esibirsi live da noi è stato espresso dalla stessa band, che non proporrà un semplice djset, ma un vero live anche con gli strumenti. Tra i tanti ragazzi che ci incoraggiano e ci propongono nuove aperture, vorrei ringraziare soprattutto Veronica, grande sostenitrice di questo evento. Sarà di sicuro una lunga notte, piacevole e divertente, in attesa del concerto di Roy Paci & Aretuska”.

 

Un cartellone fitto di eventi quello del RoyMundo. Il 25 agosto si cambia genere con il folk di Grazia Negro, musicista della label Etna Gigante. Grande attesa per il 24 agosto con il concerto di Roy Paci & Aretuska, mentre il primo settembre sarà dedicato al progetto di volontariato sociale della Compagnia del Pane. Gran finale l’8 settembre con Baciamo le Mani, da ballare fino all’ultima nota, dedicata alla musica ska. 

Infoline: 0828 851895

www.dumdumrepublic.com

LASCIA UN COMMENTO