Minori, conclusa con successo esercitazone Twist. Si è parlato anche della bretella con Gabrielli.

0
41

foto twist 2Si conclude l’esercitazione internazionale twist nella Villa Marittima Romana di Minori con la visita del Capo della protezione Civile Nazionale Prefetto Gabrielli e il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio De Giorgi ricevuti dal Sindaco di Minori Andrea Reale e dalla Dott.ssa Iannelli direttrice della Villa Marittima Romana.

Sono giunti a bordo della motovedetta accompagnati dal Comandante della Capitaneria di porto di Salerno Maurizio Trogu.

Erano presenti il Capitano Saba della Compagnia dei Carabinieri di Amalfi, il Capitano dei Carabinieri Elefante della tutela del patrimonio artistico, il Comandante Regionale dei Vigili del Fuoco Ing. Parisi e le squadre miste, composte da funzionari del MIBACT, Vigili del fuoco, carabinieri, capitaneria di porto, volontari della protezione civile, vigili urbani.

Hanno partecipato allo svolgimento dello scenario esercitativo sui beni culturali simulando la messa in sicurezza della Villa Marittima Romana a causa di un maremoto.

E’ stata l’occasione, per gli alunni della scuola media e per i cittadini di Minori di partecipare ad un’azione pratica di emergenza che necessariamente ci riporta all’importanza di essere tutti soggetti attivi di protezione civile per garantire sicurezza e aiuto in caso di calamità naturali.

Il Sindaco di Minori Andrea Reale, si è intrattenuto col Capo della Protezione Civile Nazionale Prefetto Gabrielli per sottolineare la grave situazione di dissesto idrogeologico in cui versa la Costa D’Amalfi e in particolare la situazione puntuale individuata dall’Autorità di Bacino nel Vallone Sanbuco e Petrito che rende, il centro di Minori area ad alto rischio idreogeologico per colata fango.

Il Sindaco ha illustrato alla più alta autorità di Protezione Civile gli studi di fattibilità approntati dall’Amministrazione Comunale per far fronte a questo grave pericolo e in particolare la imminente realizzazione della Strada di collegamento della viabilità interna con la s.s.163 “Amalfitana” km 32 + 500 e relative opere di messa in  sicurezza e la conseguente realizzazione di parcheggi pubblici e pertinenziali.

Il Prefetto Gabrielli, si è reso disponibile ed è stato soddisfatto di apprendere che a Minori si sta realizzando una strada che oltre a migliorare la viabilità, sia una via di fuga fondamentale per la sicurezza dell’intera popolazione. Infatti la realizzazione di questa arteria renderà  più efficiente ed efficace il piano intercomunale di protezione civile che a breve sarà necessario realizzare con gli altri paesi viciniori. L’opera è ancora più apprezzabile e unica nel suo genere perché verrà realizzata a costo zero per il Comune di Minori.

Si è sottolineato l’importanza della realizzazione di un vero parcheggio pubblico e di box-auto pertinenziali per sgombrare le vie principali del paese dalle numerose macchine che creano inevitabilmente pericolo in caso di eventi catastrofici.

La visita si è conclusa facendo degustare alle due alte cariche dello stato un bel dolce di Minori Città del Gusto nell’inconfondibile paesaggio che dalla Torricella porta a Torre Paradiso.

LASCIA UN COMMENTO