Ludopatia, un tifoso della Salernitana su due è a rischio. I risultati del sondaggio JCI allo Stadio Arechi.

0
24

fotojciQuasi la metà dei tifosi della salernitana intervistati è a rischio di ludopatia. Questo l’esito del sondaggio condotto dai soci di JCI (Junior Chamber International) che hanno intervistato i cittadini in occasione della partita della Salernitana con l’Aversa Normanna.

Di questi oltre due terzi presentano una problematica lieve, mentre un terzo soffre di una problematica media.

L’altra metà degli intervistati non è invece risultata affetta da alcuna problematica, anche se un tifoso ogni 5 ha dichiarato di scommettere sulla salernitana piccole somme.

 

Soltanto tre dei circa 450 cittadini intervistati allo stadio Arechi hanno manifestano un alto rischio.

A condurre il sondaggio sono stati i soci della sezione di Salerno di JCI (Junior Chamber International) assieme ai componenti del consiglio direttivo nazionale. JCI è un’organizzazione mondiale di cittadini attivi tra i 18 e i 40 anni, presente anche sul territorio locale da 35 anni.

“Particolarmente significativo risulta per noi il dato sui giovani tra i 18 e i 40 anni, che hanno rappresentato circa il 40% degli intervistati, le cui risposte riflettono un dato di rischiosità leggermente superiore a quello medio del campione di cittadini ai quali sono state poste le domande, a testimonianza del fatto che le nuove generazioni sono più fragili rispetto alla piaga sociale della ludopatia”, ha dichiarato Luca Iovine, vicepresidente nazionale dell’associazione, che prosegue: “Sara cura di JCI Salerno, presieduta dall’avvocato Olivia Pontone, prendere spunto da questa statistica per sviluppare un progetto ad hoc”. “Nel frattempo – gli fa eco il presidente nazionale Gianfranco Demilio – speriamo che l’iniziativa odierna sia servita a sensibilizzare ulteriormente la popolazione campana, che non è indenne dall’abitudine del gioco d’azzardo”.

A dare il calcio di inizio al sondaggio sulla ludopatia condotto da JCI Italy, sono “scesi in campo” anche Andrea Criscuolo, presidente emerito di JCI Italy e tifosissimo granata, e Chiara Milani, Presidente mondiale 2013 del network di cittadini attivi, che ha ricordato come ovunque nelle oltre 100 nazioni nelle quali JCI è presente i soci si impegnino a trovare soluzioni sostenibili alle necessità della società.

Il prossimo appuntamento con l’iniziativa si svolgerà tra un mese a Torino, in occasione dell’assemblea nazionale dell’associazione, che ha come missione offrire ai giovani opportunità di crescita affinché si facciano promotori di cambiamenti positivi, a partire dalle comunità locali.

Per ulteriori informazioni: salerno@jciitaly.org www.jciitaly.org, tel 089 951605

LASCIA UN COMMENTO