Luci accese su Minori il 26 e 27 novembre, alla scoperta dei "Saperi e i sapori" della nostra terra

0
43

Si comincerà a respirare aria di Natale a Minori, già dal prossimo fine settimana, in occasione dei festeggiamenti in onore della patrona della città, Santa Trofimena. Il giorno 26, infatti, la Città del Gusto darà inizio alla stagione natalizia con l’accensione delle luminarie, un momento che quest’anno sarà allietato anche da musica, tammurriate e canti popolari, con spazio anche per la gastronomia locale. 

A sostenere l’iniziativa, il sindaco Andrea Reale: ” Anche quest’anno la tradizionale devozione verso la Patrona della città si coniuga con una serie di iniziative tese a valorizzare il suo patrimonio di storia, di cultura, di vita. I “saperi” e i “sapori”, appunto, quella dimensione in cui gli atteggiamenti quotidiani sono espressione del senso più profondo dell’essere e del sentire all’interno di una specifica realtà sociale e di uno specialissimo habitat naturale.”

Un momento atteso e molto sentito, quello del 27 novembre, da tutta la comunità minorese, che si riunisce dinanzi al sagrato della chiesa di Santa Trofimena per ascoltare il magico suono degli zampognari, che con il loro canto secolare preannunciano l’arrivo del Natale. 

“Sta a tutti i minoresi – sostiene Reale – preservarne i caratteri e il valore: anche quest’anno, perciò, operatori economici e culturali e semplici cittadini contribuiranno a ricreare la dimensione più autentica della festa. Dalla proposizione dei prodotti tipici alle classiche luminarie, dalle sfilate folkloristiche ai piccoli coristi, dalla musica popolare alle prelibatezze gastronomiche, i momenti di partecipazione e di incontro si susseguiranno nel segno dell’appartenenza ad una comunità coesa e solidale, quale Minori intimamente rimane. Collaborazione reciproca e responsabilità collettiva, perciò, devono continuare a caratterizzare il clima civile e morale del paese, ed in questa direzione vanno l’attività e l’auspicio dell’Amministrazione.”