L'Olimpionico Diego Occhiuzzi agli assoluti di scherma. Presentazione al CONI Salerno.

0
127

L’olimpionico Diego Occhiuzzi sarà la stella della “Seconda Prova di Qualificazione Nazionale Assoluti Zona Sud” di scherma, in programma sabato e domenica (22 e 23 febbraio 2014) al PalaCus di Baronissi. La partecipazione dello sciabolatore napoletano, medaglia d’argento agli ultimi Giochi di Londra 2012, è stata annunciata questa mattina, nel salone “Santamaria” del Coni Salerno, durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione organizzata dal Club Scherma Fisciano-Mercato San Severino in concomitanza con il decennale della sua attività.

“Un evento di grandi contenuti tecnici e agonistici ma anche un modo per divulgare sempre di più su questo territorio la nostra disciplina, costantemente promossa dall’inesauribile passione di maestri, dirigenti, atleti e famiglie che rappresentano il vero motore del nostro movimento”, ha detto il consigliere nazionale della Federscherma, Luigi Campofreda. Con lui un ricco e qualificato parterre di relatori, per illustrare tutti i dettagli dell’evento che vedrà in pedana alcuni tra i migliori sciabolatori e fiorettisti del Meridione d’Italia (sia al maschile che al femminile), che si contenderanno la qualificazione alla prova nazionale Assoluti di Pesaro, oltre alle squadre di spada di serie C2, impegnate nella prova zonale per società di categoria. C’erano infatti Matteo Autuori, presidente del Comitato regionale della Federscherma e vice presidente del Coni Campania; Vincenzo Vigilante, delegato provinciale della Fis Salerno e componente della commissione federale Propaganda; i vertici del Club Scherma Fisciano-Mercato San Severino, il presidente Eugenio Petrone e il vicepresidente Francesco Gallo; il consigliere comunale di Mercato San Severino (ente che patrocina la kermesse), Antonio Del Regno; il delegato provinciale del Coni Salerno, Mimma Luca e il presidente del Cus Salerno, Lorenzo Lentini, che ancora una volta ha messo a disposizione la location della struttura sita nel campus universitario di Medicina e che ha annunciato per sabato e domenica anche la presenza del rettore dell’Ateneo salernitano, Aurelio Tommasetti, che sarà a fondo pedana per conoscere la vicino lo sport della “nobile arte”.

Assente giustificato il fondatore del Club Scherma Fisciano-Mercato San Severino, Giampiero Pastore, vicepresidente federale, impegnato alle Olimpiadi Invernali di Sochi come capodelegazione azzurro, non hanno fatto mancare la propria presenza i genitori Aurora Landi e Matteo Pastore, past president della società della Valle dell’Irno, premiati dal delegato provinciale Vigilante per il decennale del sodalizio. In sala anche il vicepresidente della Fis Campania, Monica Di Giacomantonio.

Presentata anche la folta rappresentanza salernitana che sarà in pedana nel week-end. I padroni di casa del Club Scherma Fisciano-Mercato San Severino porteranno in gara 12sciabolatori in gara: Rosaria Borza, Rita Pannullo, Teresa Ronga e Adele Del Regno nella gara femminile; in quella maschile Domenico Gallo, Antonio Cavaliere, Alfonso Vitale, Riccardo Pompa, Giovanni Di Fidio, Francesco Ferrentino, Francesco Renda e dulcis in fundo Carmine Casella, istruttore della società che proverà a togliere la polvere dal suo illustre passato (fu più volte campione italiano e anche argento mondiale tra le categorie giovanili). Per la Nedo Nadi Salerno, invece, nella sciabola maschile in pedana Felice Capece, Ciro Maria Ruocco, Riccardo Massi, Carlo Gallo, Cesare Pedrizzi e Leopaldo Brindisi; quindi le sciabolatrici Martina Di Capua e Anna Renna. Infine il Club Scherma Salerno, rappresentato nel fioretto da Marco Autuori, Fabio Esposito, Francesco Luongo, Emiliano Natella e Luca Bottiglieri; nella sciabola da Vittorio Verdoliva, Andrea Spirito e Luca Ferrante; ma anche dalla squadra di spada maschile composta da Francesco Napoli, Lorenzo Cocchini, Marco Autuori e Fabio Esposito.

La “Seconda Prova di Qualificazione Nazionale Assoluti Zona Sud” prenderà il via sabato mattina alle ore 9 al PalaCus di Baronissi con la gara di fioretto maschile, seguiranno poi le due competizioni di sciabola. Le prime finali sono previste intorno alle 15. Il giorno seguente, con stessi orari, toccherà alle fiorettiste e alle squadre di spada. A corollario della kermesse il Club Scherma Fisciano-Mercato San Severino ha organizzato anche una competizione promozionale riservata ai più piccoli: in gara le Prime-Lame-Esordienti e le categorie Maschietti e Bambini alla sei armi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO