Libera 2.0 anni Prima formazione invernale di Libera in Provincia di Salerno.

0
399

logoliberasalerno3 giorni di studio e approfondimento, 22 ore di formazione, 7 seminari tematici, 3 laboratori, 18 relatori, 70 iscritti. Sono questi i numeri della Prima formazione invernale di Libera in Provincia di Salerno, iniziativa promossa e organizzata dal Coordinamento provinciale di
Libera a Salerno e che si terrà dal 27 febbraio al 1° marzo presso il Convento cappuccino di Santa Maria degli Angeli a Montecorvino Rovella.

Il convento, animato dall’impegno instancabile di Fra’ Gianfranco Pasquariello, farà da cornice ad un percorso di formazione e aggiornamento in formula residenziale che verterà sui temi dell’antimafia sociale e della cittadinanza responsabile.

Nel ventennale di Libera, l’iniziativa vuole essere un’occasione importante di incontro e di condivisione che, accanto alla formazione, valorizzi una vera e propria esperienza di vita comunitaria, rinsaldando i legami e le relazioni tra un gruppo di persone accomunate dalla stessa passione civile e dalla stessa volontà di impegnarsi.

 

Questo, nel dettaglio, il programma:
Venerdì 27 febbraio h 16.00 Saluti introduttivi Fra’ Gianfranco Pasquariello, Anna Garofalo, Fabio Giuliani
h 16.30 Il riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie: la progettazione. Fabio Giuliani, Riccardo Christian Falcone, Mariano Di Palma
h 19.30 Il caso del Caffè 21 Marzo: l’esperienza, il progetto, il valore Presidio di Libera a  Battipaglia

Sabato 28 febbraio h 9.00 Capaci di Memoria: le storie oltre la cronaca.  Don Tonino Palmese il valore della memoria: per un approccio corretto alle storie delle vittime innocenti.
Annamaria Torre e Bruno Vallefuoco: la testimonianza dei familiari delle vittime innocenti.

h 15.00 La proposta educativa di Libera tra la scuola e la città: i laboratori del cambiamento.
Alessandro Califano la scuola pubblica oggi
Marcello Ravveduto la sfida educativa di Libera  nella scuola e nell’Università
Anna Garofalo le metodologie educative

h 16.00 L’antimafia forma traiettorie per lo sviluppo Attività pratico-laboratoriale Carlo Andorlin Libera formazione nazionale
h 18.45 La linea sottile tra vittime e carnefici: la dignità nella pena. Proposte, storie e testimonianze Don Tonino Palmese  Rosamaria Caleca
Massimo Balsamo ICATT di Eboli Gianluca Guida Direttore Istituto penale per i minorenni di NISIDA

Domenica 1 marzo h 9.00 Libera, la politica, le Istituzioni: come costruire un rapporto virtuoso. Francesco Forgione Anna Garofalo

h 11.15 Libera Visione: organizzazione, comunicazione, militanza civile. Teresa Fiore l’organizzazione di Libera in provincia di Salerno:
prassi e criticità  Riccardo Christian Falcone comunicare Libera: linee guida per una efficace strategia di comunicazione
Fra’ Gianfranco Pasquariello per un modello virtuoso di vita associativa: la gestione dei gruppi e dei conflitti
Fabio Giuliani Il modello organizzativo e la militanza civile con e dentro Libera

Il percorso formativo sarà chiuso dall’intervento del vicepresidente nazionale di Libera, don Marcello Cozzi.
Intanto, sono stati già lanciati sui principali social network gli hashtag ufficiali dell’iniziativa: #formalibera #libera20anni #ventiliberi. Per consultare e condividere i contenuti dei seminari sarà possibile inoltre seguire gli aggiornamenti sulla pagina facebook del Coordinamento di
Libera a Salerno e sul profilo Twitter.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here