Lezioni d’arte plastica all’Archeologico di Salerno con Felice Tagliaferri.

0
60

tagliaferri-3Il Museo Archeologico Provinciale di Salerno inaugura un nuovo percorso sensoriale ed invita i visitatori disabili, ma anche normodotati, a vivere l’arte senza barriere attraverso i sensi che ognuno ha a disposizione.

Dal 4 al 6 febbraio le sale del Museo di Via San Benedetto ospiteranno, infatti, un laboratorio di arte plastica, dove un maestro d’eccezione Felice Tagliaferri – scultore non vedente noto a livello internazionale, insegnerà ad usare il tatto per vedere come è abituato a fare chi non vede.

Lo scultore, cieco dall’età di 14 anni, offrirà la sua testimonianza e racconterà come nascono le sue opere, prima nella sua mente e poi nelle sue mani.

Il laboratorio, a cura della Fondazione Sinapsi, è rivolto in particolare ai volontari ed operatori del settore sulla funzione cognitiva ed espressiva dell’educazione estetica in presenza di minorazione visiva, uditiva, sordo-cecità e altre forme di disabilità. Per informazioni www.fondazionesinapsi.it

LASCIA UN COMMENTO