La Provincia di Salerno alla BMT: grande successo per le iniziative di turismo emozionale/culturale.

0
169

Si sono spenti i riflettori sull’evento Borsa Mediterranea del Turismo 2018 a Napoli che ha visto il padiglione 4 – Regione Campania – popolato da un gran numero di professionisti e rappresentanti di enti ed associazioni per lo più impegnati nella promozione delle eccellenze territoriali regionali. Per quanto riguarda il nostro territorio, il bilancio di questa tre giorni è da ritenersi positivo sotto vari aspetti.

Prima di tutto perché finalmente Salerno e la sua provincia hanno ricevuto il plauso di tutti gli operatori del settore sia nazionali che internazionali per le offerte ed iniziative presentate, in secondo luogo perché si è potuto constatare che c’è tanta voglia di scoprire luoghi che sono fuori dai percorsi tradizionali ma non per questo meno belli ed intriganti.

Si è puntato molto a promuovere il “Turismo Emozionale“: vivere una vacanza anziché trascorrerlaIl turista è totalmente e volontariamente immerso nella quotidianità del luogo che visita e partecipa attivamente e in prima persona alle attività che vi si svolgono nei nostri luoghi dove le bellezze paesaggistiche incontrano tradizioni, riti, buon cibo e persone speciali. Questo è quello che ricerca il viaggiatore moderno. Viaggiare ed emozionarsi per riportane dentro di se al rientro dal viaggio un luogo, un profumo, una sensazione.

Brevemente alcune considerazioni dei soggetti partecipanti:

  1. Esperienza positiva dell’associazione “Salerno Attiva – Activa Civitas” presente, per il secondo anno alla B.M.T. presso lo stand della Regione Campania, per promuovere l’evento “VinArte” giunto alla nona edizione che si terrà dal 28 Aprile al 6 Maggio, presso il Museo Diocesano San Matteo in Largo Plebiscito.

Particolare interesse da parte degli operatori turistici e visitatori è stato manifestato dall’idea del connubio della visita alla collettiva d’arte e collezione permanente di reperti rari esposti al Museo Diocesano  e degustazione di vini campani con prodotti tipici della tradizione locale. Questa manifestazione, per gli organizzatori, intende arricchire l’offerta artistico-culturale e le attrattive in città in periodi diversi dalle Luci d’Artista.

  1. Favorevoli consensi ed apprezzamenti ha suscitato il progetto “ArteinTè”, incentrato su un turismo di natura esperenziale presentato dai professionisti salernitani Ida BuongiornoDaniele Orilia, Maria Antonella PeraMaria Consiglia ViglioneSanta Rossi. 

La presenza di un mini laboratorio, del maestro ceramista Antonio Giordano in rappresentanza della storica azienda “Cotto Artistico Vietrese S.n.c.”, ha consentito agli ideatori del progetto di promuovere la propria iniziativa attraverso la valorizzazione dell’arte del decoro della ceramica vietrese suscitando notevole ammirazione e curiosità dei numerosi visitatori accorsi al padiglione della Regione Campania.

 L’Associazione salernitana “Viridis“, già impegnata, a vari livelli, nella promozione del giacimento culturale di Salerno e del suo territorio, nell’ottica di uno sviluppo “dal volto umano” e della valorizzazione di patrimoni storico-archeologici, paesaggistici, naturalistici e della fruizione di “beni comuni”, al fine della qualità della vita e del benessere di ognuno, ha partecipato all’evento, promuovendo alcuni percorsi-chiave.

Tra questi, alcuni percorsi a tema, orientati al periodo longobardo-normanno, per divulgare e valorizzare, tra l’altro, il contributo della Scuola Medica Salernitana alla cultura europea; la “Via delle erbe”, un percorso a carattere naturalistico, orientato alla ricerca del benessere ed ai saperi della Scuola Ippocratica di Salerno; la “Via della creta”, itinerari di turismo culturale, che ripercorrono gli antichi saperi e le arti della ceramica, nonché l’uso dei recipienti tradizionali, per la conservazione e la preparazione dei prodotti naturali; la “Via del mare”, per divenire custodi consapevoli di uno dei maggiori patrimoni della nostra terra, le spiagge e le coste, le fasce di vegetazioni delle sabbie, la macchia mediterranea e la duna costiera.

In tre giorni di intense attività di scambio, con Agenzie turistiche ed Amministrazioni di tutta l’Italia e di fecondi contatti con le rappresentanze di Paesi del Nord Africa e d’altre Nazioni europee del Mediterraneo, la nostra Associazione ha determinato una rete, di rapporti e di scambi, che, ora, è allo studio dei nostri gruppi di progetto, allo scopo di potenziare le sinergie definite e prepararsi ai prossimi appuntamenti.

Il Presidente, l’avvocato Luigia Stanzione, coglie l’occasione per ringraziare i soci ed i collaboratori esterni, per il loro determinante contributo, al buon esito dell’impresa culturale e sociale.

  1. Numerosi i visitatori e gli operatori culturali che hanno chiesto informazioni sulla programmazione teatrale salernitana. Le notizie sono state date dall’associazione “Laboratorio Teatro Arbostellapresente alla tre giorni della B.M.T. con il proprio personale munito di materiale informativo e fotografico.

L’associazione Teatro Arbostella opera da oltre un decennio nella città di Salerno dove vanta più di 500 abbonati e che attraverso delle rassegne promuove spettacoli consistenti nella diffusione della cultura teatrale regionale. Alle rassegne, sia quelle invernali che estive, partecipano numerose compagnie amatoriali di tutta la regione, da Napoli a Caserta, da Salerno al Cilento.

Il Teatro Arbostella oltre ad avere una propria compagnia stabile che partecipa a rassegne e concorsi anche fuori regione organizza laboratori teatrali per la formazione di giovani e non solo leve teatrali. La programmazione del teatro rientra anche tra le offerte turistiche durante il periodo di Luci d’Artista raccogliendo visitatori di tutta Italia.

  1. Il bilancio della tre giorni per Castelcivitae le sue Grotte è sicuramente positivo. L’interesse percepito per il sito ipogeo tra i più belli e lunghi d’Italia da parte degli operatori presenti alla Borsa e tra i visitatori e curiosi è stato particolarmente lusinghiero per il lavoro di riorganizzazione e comunicazione della struttura che il management delle Grotte di Castelcivita sta portando avanti negli ultimi anni.

Nella tre giorni, ci dice il presidente dott. Giuseppe Aversano, abbiamo gettato le basi per diverse collaborazioni e iniziative con molte associazione del territorio e con diversi operatori del settore turistico-culturale, non solo della regione Campania ma anche del resto dell’Italia, che sono rimasti affascinati dal sito per la sua naturale bellezza e per la rilevanza culturale ed archeologica.

Non ci resta che lavorare, conclude il Presidente Aversano, proseguendo il percorso che gli amministratori della società e l’amministrazione comunale, capitanata dal Sindaco di Castelcivita dott. Antonio Forziati, sta portando avanti.

Tante saranno le iniziative di questa primavera e non solo, al margine della chiusura dei lavori di ristrutturazione della prima parte delle sito e della realizzazione di un museo virtuale all’interno delle grotte stesse, finanziati dalla Regione Campania piano cooperativo complementare 2014-2020.

Visitate le Grotte ed il Borgo di Castelcivita…ne vale la Pena!

  1. Molta soddisfazione in casa dell’operatore turistico “Cowotur” a conclusione della BMT. Ringraziamo la Regione Campania della possibilità offertaci che si è rivelata non una mera vetrina di promozione dei nostri servizi, ma ancor più importante, un’occasione di conoscenze con altri operatori del settore, per creare una sinergia sempre più forte ed ampia, mission del nostro stesso progetto vivisalerno.itpresentato durante l’evento fieristico.

Con molti operatori presenti infatti, è già in corso da tempo una collaborazione e con piacere abbiamo avuto modo di potenziare la rete locale, a supporto delle diverse realtà del settore, dalle guide, alle associazioni fino ad arrivare a quelle dell’extra-alberghiero e piccola ricettività. Certi che solo attraverso la costituzione di una rete e di un lavoro sinergico e di squadra, possa esserci la giusta promozione del nostro territorio.

Il prossimo appuntamento è fissato in ottobre alla TTG di Rimini sicuri di poter offrire e promuovere nuovi progetti del nostro territorio legati al Turismo Emozionale.

Le Pro Loco della provincia di Salerno, realtà propositive e di promozione del territorio, da sempre operanti in sinergia con realtà istituzionali e operatori turistici cooperando e partecipando ai diversi  eventi culturali del territorio, incontrano l’Assessore al Turismo avv. Corrado Matera alla BMT di Napoli.

Non a caso la legge regionale 18/2014 sul turismo assegna un ruolo proponente e sinergico alle Pro Loco.

La conferenza stampa tenuta dall’assessore al turismo ha evidenziato i risultati positivi raggiunti dalla Regione Campania ed i 24 distretti turistici evidenziano una nuova impostazione della strategia di promozione turistica ed organizzativa del territorio campano.

Il ruolo strategico delle proloco è sempre stato riconosciuto dall’intera amministrazione Comunale,  nella fattispecie per Minori, la cui sede gioca un ruolo d’informazione fondamentale per i turisti presenti sul territorio.

LASCIA UN COMMENTO