Intercity fermo 6 ore, il Codacons: il solo rimborso del biglietto è offensivo, i viaggiatori vanno risarciti.

0
54

codaconscampaniaI passeggeri dell’Intercity 797 Milano-Salerno – tra cui turisti, bambini, anziani –  rimasti bloccati per cinque ore e mezza a bordo del treno, a circa 800 metri dalla Stazione di Napoli Centrale, hanno diritto al risarcimento del danno per i disagi patiti e la mancata assistenza. Lo afferma l’Avv. Matteo Marchetti del Codacons Campania, condannando duramente il disservizio ferroviario.

Disporre solo il rimborso del biglietto a fronte di un disservizio così grave appare addirittura offensivo nei confronti degli utenti – afferma l’Avv. Marchetti – Infatti i viaggiatori coinvolti nella vicenda hanno diritto ad un adeguato risarcimento per il tempo perso, per i disagi subiti, e per la mancata assistenza da parte dell’azienda“.

E’ appena il caso di evidenziare che, sebbene un cavo tranciato abbia causato tale danno con le conseguenze note, è pur vero che i passeggeri sono stati abbandonati per cinque ore senza cibo, senza acqua e con i bagni non funzionanti.

Situazione poi altrettanto grave per quanti nelle varie stazioni, tra Napoli e Salerno verso sud, aspettavano treni che sarebbero arrivati con ritardi anche di tre cifre.

intercityTutti i viaggiatori coinvolti in questa situazione possono rivolgersi al Codacons Campania, al n. 089 252433, per essere inseriti nell’elenco di coloro per i quali il Codacons chiederà il risarcimento.

 

LASCIA UN COMMENTO