Iniziato Ice To Meet You, il meeting del gelato artigianale sul Lungomare di Salerno.

0
116

ice2meetyouUna carrellata di gusti di gelati, da quelli alle creme e alla frutta, da quelli piu’ fantasiosi ed originali ai gusti innovativi ed esclusivi. E’ il momento di scegliere e provare tutti i gusti più insoliti di gelati delle migliori  gelaterie del sud Italia.

I “Mastri” gelatai  hanno dato il via sul lungomare di Salerno alla festa piu’ attesa dell’estate salernitana, “ICE TO MEET YOU”, la Festa del Gelato Artigianale, organizzata dalla CLAAI (Confederazione delle Libere Associazioni Artigiane Italiane) di Salerno, in collaborazione con Tanagro Legno Idea, con il patrocinio della Camera di Commercio e del Comune di Salerno.Sul Lungomare Trieste della città di Salerno, in prossimità della Camera di Commercio di Salerno, per tre giorni fino a domenica 11 settembre dalle ore 10 del mattino alla mezzanotte,  un lungo percorso di degustazioni proposte da una ventina di importanti realtà delle gelaterie campane, calabresi e lucane.

Pensata ed ideata dal Presidente della Claai di Salerno Gianfranco Ferrigno, la festa del gelato artigianale, fatto secondo la ricetta tradizionale, con materie prime dei territori di provenienza dei gelatieri,  oggi alla sua VI edizione, rappresenta la formula vincente per mettere a confronto diversi gusti e modi di interpretare il gelato da parte di gelatieri di diverse regioni d’Italia e l’occasione per i visitatori di osservare l’intero processo di fabbricazione del vero gelato artigianale.

Il pubblico avrà la possibilità di osservare da vicino la produzione del gelato, mediante l’allestimento di un laboratorio di gelateria all’aperto, e di degustare il prodotto preparato al momento.

Tante le novità anche per quanto riguarda gli allestimenti curati da Tanagro Legno Idea. Carretti per i gelati, stand, laboratori per la preparazione del gelato artigianale con i prodotti del territorio, con la grande professionalità garantita dai maestri gelatieri, dove spiccano le prime gelaterie Di Dato di Angri (Sa) e Nives di Potenza, che hanno ottenuto il marchio “Gati”, promosso dallaClaai di Salerno presieduta da Gianfranco Ferrigno, rilasciato da Agroqualità, l’organismo nazionale qualificato e accreditato per la certificazione agroalimentare alle gelaterie che  preparano il gelato in modo artigianale con i prodotti del territorio e senza conservanti e semilavorati.I gusti proposti dai diciassette maestri gelatieri provenienti dalla Campania, Calabria e Basilicata sono tantissimi, nati dalla loro creatività e abilità.Gay Odin di Napoli con grande tradizione della pasticceria partenopea propone un gelato morbido e cremoso, setoso al palato, dove si esaltano Verdeprato, Scricchioli, Ghianda, Noce, Cassatina, Foresta, Cremino e Scorzetta; nuovi gusti di gelato anche quelli proposti da La Torretta di Cava de ‘Tirreni (Sa); gusti particolari, mascarpone con miele e noci, vaniglia caramello e mandorle tostate, gelso nero del Vesuvio, le prelibatezze preparate da Punto Freddo, la gelateria di Via Roma a Salerno.Gelato al pistacchio di Bronte decorato con granelle di pistacchio, la delizia a limone preparato con infusions di bucce di limone della costiera tra le specialità della gelateria Mr Whippy di Salerno. Spicca il magico gusto “citrus”, a base di limoni di Sorrento, arancia e pistacchio di Bronte, frutti rossi, il classico fior di latte tra quelli offerti dalla Gelateria Citrus di Battipaglia.Frutta naturale, zucchero d’ uva, miele latte fresco e panna fresca. E’ il mix di ingredienti vincenti della Gelateria Nives, sulle rive del Lago Sirino di Nemoli (Pz),  mentre spiccano tra le varietà della gelateria Di Dato di Angri (Sa) “profumi di Tramonti”,  il gelato liquoroso con crema di ricotta e liquore Concerto, “buono ma buono” altro gusto con mandola pralinata, nonché una ricca gamma di gelati ai cioccolato.E’ attenta alla stagionalità e alla qualità dei prodotti nelle diverse varietà, dalla frutta ai più classici come le creme alla noce con il croccante la gelateria Cretella Bar Daniel’s di Cava de’ Tirreni (Sa). Latte di bufala del Cilento,  l’ingrediente principe della gelateria Laz  di  Salerno  che crea gusti d’eccellenza con nocciola delle Langhe, il pistacchio di Bronte, il cioccolato di Modica; gelati di altissima qualità artigianale quelli realizzati a Francavilla Marittima (Cs) nei locali dell’Oasi del Gelato con Cioccolato extradark al peperoncino, liquirizia Amarelli, risotto di Sabari, ricotta e basilico, ricotta e menta. E’ lo yogurt a gelato abbinato a wafer e ciambelle, i variegati gusti di creme e frutta che catturano gli amanti del cono al banco di Cioccolato Bonta’ di Grottaminarda (Avellino) e Bontà Self di Agropoli (Sa).Punta di “ice” il gusto “Briò”, seguito dalla “Nocciolata” e dal gusto “pistacchio” quello proposto da Briò – Gelati di Napoli di Mercato San Severino e Santa Maria di Castellabate (Sa), mentre il gelato che riproduce il gusto della “torta cubana”ed il sorbetto di sfusato amalfitano sono quelli piu’ richiesti   alla postazione del Bar Sport “Arte del Gelato” di Montecorvino Rovella.E’ il gusto “Etna”, un gelato vellutato alle mandorle d’Avola variegato alla crema e granella pralinata di pistacchio la novità proposta dalla gelateria artigianale Sirena di Marina di Camerota e Salerno;  famoso il gusto “Regno delle Due Sicilie”, pistacchio di Bronte, arancia di Sorrento, cioccolato di Modica e Nocciola IGP di Giffoni nato nel laboratorio Gelatosità di Baronissi (Sa), dove spiccano i gusti senza lattosio né ingredienti di origine animale.Cocco e nutella, Crema di mascarpone e Limone, Noce e Caffè, Croccantino al Rhum e Mango, Marron Glacé e cioccolato sono solo alcune delle proposte più ricercate, tra i gusti del gelato artigianale  di WeLovePuro di Salerno, Cava De’ Tirreni, Sorrento, Napoli, Avellino e Aix En Provence (Francia), mentre il Mago del Gelo a Castellammare di Stabia, Gragnano, Salerno, Angri e Santa Maria La Carità cattura i piu’ golosi con il gelato che diventa croccante con”tuffo” nel cioccolato, intingendo i gusti del cono in una colata di glassa al cioccolato.Anche per l’edizione 2016 è stato riservato uno spazio didattico-goloso per i piccoli, con il Baby Gelato Cooking Show con lo chefGiovannino Fittipaldi che, per ogni pomeriggio dalle ore 17.00 alle ore 18.30, consentirà ai bambini di conoscere ed assaporare con un laboratorio gratuito come si prepara l’autentico gelato artigianale (è obbligatoria la prenotazione al numero verde 800 97 33 07) e di scoprire insieme che ha gusto ha la felicità del cono.Anche i “degustatori” del cono da passeggio sono coinvolti a pieno titolo nella Festa del  Gelato Artigianale. Su facebook alla pagina dedicata  #icetomeetyou, dove si possono scoprire alcune particolarità di quest’evento, è possibile votare con un “Mi Piace” le gelaterie presenti  per attribuire il “Premio ICE TO MEET YOU 2016”, il riconoscimento della giuria popolare “Il gelato più buono”.Inoltre, le varie gelaterie si contenderanno con i loro gusti unici il “Premio Giornalistico Enogastronomico”, riconoscimento al gelato migliore sotto il profilo qualitativo. A scegliere il gusto dell’anno, a riconoscere il gelato artigianale perfetto e ad attribuirne il premio sarà una giuria tecnica di esperti dove spiccano i nomi dei maestri gelatieri Giorgio Zanatta e Giovannino Fittipaldi,  delresponsabile sviluppo Sud Italia di Agroqualità Marcello De Simone, del blogger Jo Pistacchio. “ICE TO MEET YOU” anche quest’anno proporrà gusti dedicati a chi ha esigenze specifiche, come quelli senza latte o senza glutine.La manifestazione, nata ed ideata a Salerno, ad opera della CLAAI (Confederazione delle Libere Associazioni Artigiane Italiane)  quest’anno farà tappa anche Caserta, dal 16 al 18 settembre ed Napoli, dal 23 al 25 settembre prossimi.L’ingresso è libero.Per informazioni Numero Verde Claai Imprese 800 97 33 07 Con preghiera di pubblicazione CLAAI SALERNOUNIONE ARTIGIANI E PICCOLE IMPRESE SALERNOADERENTE ALLA CONFEDERAZIONE LIBERE ASSOCIAZIONI ARTIGIANE ITALIANEVIA A. MIGLIORATI 11 84127 SALERNONUMERO VERDE: 800973307TEL : 089 72 72 97FAX : 089 29 64 620E-MAIL: claaisalerno@yahoo.it-claaisalerno@pec.itSITO : www.claaisalerno.it

LASCIA UN COMMENTO