Infiltrazioni a Piazza Portanova, il Sindaco costituisce il tavolo tecnico.

0
37

news63623Ordinanza contingibile urgente del Sindaco ff Napoli

IL SINDACO

Premesso
– che sono pervenute segnalazioni di allagamento di alcuni piani interrati in diversi stabili siti in p.zza Portanova;
– che a seguito di sopralluoghi congiunti realizzati nell’area suddetta, dal Settore Impianti e Manutenzione – Ufficio Fogne e Salerno Sistemi, allo stato non sono stati rilevati guasti con perdite alla reti fognaria ed idrica;
– che a seguito del permanere delle predette criticità in 06/02/2016 tecnici del Settore Ambiente e Protezione Civile segnalazione dei Vigili del Fuoco sono intervenuti per un analogo problema di allagamento in Via Mercanti all’altezza del civico 36.
– che in data 08/02/2016 il geologo comunale dott. Ida Parisi si è recato in alcuni locali in Piazza Portanova e aree limitrofe per verificare l’inconveniente legato ad infiltrazioni di acque nei vani terranei e sottoscala dei locali stessi, relazionando prontamente all’amministrazione in ordine alle criticità emerse
– che da ulteriori informazioni acquisite analoghi problemi sono lamentati in edifici di Via Roma, di Via Mausuccio Salernitano e di Piazza S Agostino;

Valutata la necessità di approfondire la tematica tecnica connessa ai fenomeni verificatisi, che sembrano interessare un’estesa area del Centro storico situazione che sta procurando un grande allarme sociale nella popolazione del centro storico della città e che potrebbero comportare gravi ripercussioni sulla salute dei cittadini, oltre ad evidenti pericoli circa la staticità degli stabili con conseguente pericolo per la pubblica e privata incolumità;

Considerata la necessità di coinvolgere professionalità dotate di specifica preparazione nella materia appartenenti a settori titolari di competenze specifiche sul territorio al fine di valutare tutti gli aspetti del problema, suggerendo soluzioni mirate a risolvere in tempi rapidi i gravi inconvenienti verificatesi;

Ritenuto di costituire all’uopo un gruppo di esperti tecnici per la diagnosi del fenomeno e per le conseguenti azioni da intraprendere;

Visto l’art.32 della Costituzione che tutela la salute come bene primario;
Visto l’art. 50 del Tuel che attribuisce alla specifica competenza del Sindaco la possibilità di adottare provvedimenti contingibili ed urgenti quando gli strumenti ordinari non siano idonei a risolvere con immediatezza problematiche che presentano elevati elementi di criticità come nel caso di specie.

DISPONE
1. Di costituire un gruppo di esperti tecnici per la diagnosi del fenomeno e per le conseguenti azioni da intraprendere composto da:
– Coordinatore: Prof. Maurizio Giugni (Direttore Dipartimento di Ingegneria Civile Università Federico II)
– Dott. Francesco Peduto (Presidente Nazionale Ordine dei Geologi) –
– Arch. Giuseppe Grimaldi (Vicario del Segretario Generale dell’Autorità di Bacino Campania Sud) –
– Ing. Alessandro Gambardella (Ingegnere Idraulico Funzionario Genio Civile)
– Ing. Ernesto Scaramella (Funzionario Provincia di Salerno)
– Ing. Roberto Nobile (Referente Protezione Civile Comune di Salerno).

STABILISCE
In trenta giorni il termine per l’espletamento dell’incarico di studio e per la redazione di una perizia tecnica volta all’adozione dei provvedimenti finalizzati alla risoluzione del problema.

SPECIFICA
Che la durata di questo provvedimento è pari alla durata dell’incarico conferito.

MANDA
Ai settori tecnici, al comando di polizia locale per quanto di competenza; al direttore di ragioneria del Comune di Salerno per l’impegno di spesa di euro 5.000 (oltre IVA se dovuta) e, per doverosa conoscenza, a Prefetto, Questore, Comandante dei Carabinieri, Comandante della Guardia di Finanza, Comandante dei Vigili del Fuoco.

LASCIA UN COMMENTO