III edizione di “Dancing Festival ..la danza che fa del bene!” Appuntamento domenica 8 al Teatro Augusteo.

0
84

locandinaE’ stato presentato questa mattina, presso la sala del Gonfalone del Comune di Salerno,“Dancing festival ..la danza che fa del bene!” giunto alla sua III edizione che si terrà domenica 8 novembre, dalle ore 10.00 alle 24, presso il Teatro Augusteo di Salerno.

Alla conferenza hanno presieduto il Presidente dell’Associazione Live, Luisa Villani; il Presidente dell’Ail, Gioacchino Tulimieri , il Segretario ed il Consigliere UIC Generoso De Marino ed Antonio De Angelis.

L’evento coreutico, con il patrocinio del Comune di Salerno, è ideato ed organizzato dall’associazione Live che si occupa di beneficenza a 360°; un connubio di danza e solidarietà, quindi, saranno i protagonisti di questa edizione che dopo il grande successo degli scorsi anni si ripropongono al grande pubblico ed agli appassionati del settore. “Siamo ben felici quest’anno della grande partecipazione alla kermesse – ha spiegato Luisa Villani – il motivo e la passione che muove l’associazione da me rappresentata è la beneficenza e lo facciamo attraverso la danza. L’8 novembre all’Augusteo si alterneranno circa 850 ballerini provenienti da tutta Italia, sono infatti ben oltre 74 le scuole di danza che hanno deciso di prendere parte al Dancing Festival e ciò ci inorgoglisce”.

foto conferenza dancingDancing Festival, è un concorso dedicato ai diversi linguaggi della danza: classica, neoclassica, contemporanea, moderna, hip hop, special show ed è diviso in tre categorie: CHILDREN (fino ai 12 anni), JUNIOR (dai 13 ai 16 anni), SENIOR (dai 17 anni in su).

La kermesse, di impronta nazionale, rappresenta una vetrina importante ed offre un’opportunità di esperienza scenica a tutti agli allievi di scuole di danza, ballerini e gruppi non professionisti provenienti da tutta Italia, che sognano di fare della danza la propria scelta di vita.

Dancing Festival, sceglie di diffondere un messaggio ben preciso a chi la danza la pratica, la ama, la sogna, a chi semplicemente la ammira, coniugando l’arte coreutica con il valore sociale della solidarietà, i proventi, infatti, saranno devoluti a: UIC Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Onlus Salerno, ed all’AIL Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi-Mieloma – Onlus sez.”Marco Tulimieri” Salerno.

“I fondi che verranno raccolti dal Dancing Festival – ha spiegato Gioacchino Tulimieri – aiuteranno coloro che sono più sfortunati di noi. L’Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi-Mieloma – Onlus esercita una solidarietà concreta, fatta di azioni e tanto sacrificio e tale evento coreutica rappresenta, senza ombra di dubbio, un’occasione per ampliare il nostro raggio benefico”. Ad intervenire, anche Generoso De Marino attraverso la lettura della lettera scritta per l’occasione dal Presidente provinciale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Onlus Salerno, Francesco Cafaro “Per noi è un momento davvero importante poiché la giornata dell’8 novembre permetterà di far conoscere alla cittadinanza tutta l’impegno, le attività da noi svolte ed i servizi che mettiamo a disposizione a tutti i ciechi ed ai ipovedenti della provincia di Salerno da oltre 60 anni. Dancing festival è un evento importante poiché esprimere la cultura e l’arte attraverso la danza e solidarietà non è cosa semplice. La particolarità di questa solidarietà è speciale perché mira a sostenere ed a supportare attività ed impegno unendosi con il nostro che è presente in questa collettività”.

Quello dell’8 novembre, quindi, sarà un giorno interamente dedicato alla danza ed alla solidarietà, che rappresenterà per i giovani danzatori un’occasione per farsi notare, un’opportunità di crescita artistica e far del bene a chi opera, fra tante difficoltà, per il bene del prossimo. In palio premi non in denaro dal valore di euro 15.000, come borse di studio per prestigiose accademie ed eventi nazionali di danza, coppe, medaglie ed attestati di partecipazione, che verranno consegnati ai ballerini più talentuosi, direttamente dalla giuria composta da artisti di chiara fama: Bill Goodson, Mauro Astolfi, Michele Villanova, Mia Molinari, Antonina Randazzo, Max Sirto, Little Phil, Shake-Modulo Project e Rocco Greco.

LASCIA UN COMMENTO