Il guru della Computer Music Curtis Roads martedì 5 al Conservatorio Martucci.

0
81

Continua a pieno regime la produzione di altissimo livello del Dipartimento di Nuove tecnologie e linguaggi musicali che, dopo aver ospitato  in giugno il compositore olandese Johan Van Kreij, ha affidato il preludio del VI Festival di Musica Elettronica “AumentAzioni” che si svolgerà in ottobre, al compositore Curtis Roads.

Il conservatorio Statale di Musica “G.Martucci” è parte attiva del “Point Line Cloud”, un progetto che coinvolge cinque Istituti di alta formazione artistica: i Conservatori di Roma, L’Aquila, Sassari, Perugia, appunto, Salerno in un ciclo di incontri specialistici e due concerti che si svolgeranno in Italia dal 29 giugno al 5 luglio 2016 destinati a studenti, compositori e operatori musicali, attorno ad una delle figure più eminenti della musica di ricerca, un’eccellenza della cultura musicale e scientifica nell’ambito della computer music: Curtis Roads. compositore, autore di testi scientifici, programmatore, didatta, creatore di software per applicazioni musicali quali PulsarGenerator e Creatovox, Curtis Roads è stato il primo ad implementare tecniche di sintesi ed elaborazione del suono basate sulla Sintesi Granulare.

L’evento di Salerno consolida la collaborazione già avviata con il CRM – Centro Ricerche Musicali di Roma, con cui il Conservatorio “G. Martucci”  ha stipulato una Convenzione per le attività di ricerca e formazione del Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali coordinato da Silvia Lanzalone. La collaborazione con il Centro Ricerche Musicali, centro di eccellenza per la musica elettronica italiana, è rivolta a presentare le più avanzate esperienze formative e performative volte alla promozione, alla creazione, alla diffusione della musica contemporanea in un progetto strutturato di incontri, master class, laboratori e produzioni di forme di fruizione innovative. Lo studio associato all’azione e all’attività artistica diventano un ambito esperienziale che i giovani musicisti possono intraprendere con la consapevolezza di potersi avvalere di competenze professionali elevate di artisti e ricercatori di fama internazionale.

La conferenza di Curtis Roads organizzata dal Conservatorio di Salerno, che si svolgerà martedì 5 luglio, nella sala concerti dell’istituto, a partire dalle ore 12,30, è il primo evento del Festival AumentAzioni 2016, che proseguirà il prossimo autunno a partire dal 13 settembre con una masterclass basata sulla performance musicale tramite la danza e un ciclo di tre giornate di seminari, concerti e installazioni durante la prima settimana di Ottobre.  Gli eventi di Ottobre vedranno come principali protagonisti lo strumento musicale WindBack, un innovativo sassofono con caratteristiche aumentate, e John Chowning, l’inventore della Sintesi digitale per Modulazione di Frequenza e figura storica della musica elettronica internazionale.

 

 CURTIS ROADS  (biografia)

Crea, insegna e si dedica alla ricerca in quell’ambito interdisciplinare che abbraccia la musica e le tecnologie del suono. Ha studiato Composizione musicale elettronica e Computer music al California Institute of the Arts (CalArts),  alla University of California, San Diego (UCSD) e ha svolto un Dottorato di ricerca alla Université Paris 8, Francia. E’ stato Editor e Editor associato del Computer Music Journal (The MIT Press) dal 1978 al 2000, e cofondatore della International Computer Music Association (ICMA) nel 1979. Ricercatore al MIT (1980-86) ha anche lavorato nella industria del software per decenni. Ha insegnato Composizione musicale elettronica alla Harvard University e Tecniche di sintesi del suono alla Università di Napoli. E’ stato direttore della Pedagogia presso Les Atelier UPIC (divenuti in segito CCMIX) e Lettore presso il Dipartimento di Musica dell’ Université Paris 8. Tra i suoi libri sono da menzionare: Foundation of Computer Music (1985, The MIT Press), The Computer Music Tutorial (adottato come testo di studio della computer music, in ambito internazionale e tradotto in Francese, Giapponese, Cinese), l’antologia Musical Signal Processing. Il suo testo Microsound (2001, the MIT Press) presenta tecniche ed estetiche di composizioni con particelle sonore. Pioniere nello sviluppo della Sintesi granulare del suono (Granular synthesis, 1974) ha anche sviluppato con Alberto del Campo il programma PulsarGenerator (2001), distribuito dal Center for Research in Electronic ArtTechnology (CREATE) al UCSB. Un’altra sua invenzione è il Creatovox, uno strumento espressivo per la “virtuoso performance” , basato sulla sintesi di grani sonori e altre particelle sonore. Ha scritto numerosi brani elettroacustici, tra questi la sua composizione Clang-tint (1994),  commissionata dal Ministero della Cultura Giapponesee e Kunitachi College of Music, Tokyo.La sua musica è disponibile su CD prodotti dal  MIT Media Laboratory, Wergo, OR, Mode, and Asphodel.

La sua collezione di composizioni elettroniche  “Point Line Cloud” ha vinto  l’Award of Distinction nel 2002 della Ars Electronica di Linz ed è stata pubblicata su CD + DVD dall’etichetta  Asphodel nel 2005.

Nel 2015 Roads scrive il libro Composing Electronic Music: A New Aesthetic (f2015) Oxford University Press e, a breve, sarà pubblicata una edizione aggiornata di The Computer Music Tutorial. 

LASCIA UN COMMENTO