Il Grigio, 16 e 17 ottobre al Teatro La Ribalta di Salerno.

0
34

IL GRIGIO - LOCANDINAFinalmente ai nastri di partenza la stagione teatrale 2015/16 del teatro “La Ribalta” di Salerno.
Si partirà questo weekend, venerdì 16 e sabato 17  Ottobre, con l’associazione culturale “Teatro Safarà”.

Quest’ultima proveniente da Isola Vicentina (VI) metterà in scena “Il Grigio”, spettacolo adattato, diretto ed interpretato da Lahire Tortora.

Un racconto in prima persona di un duello; un duello psicologico ma anche reale, senza esclusione di colpi, fino all’ultimo sangue.

Da una parte il protagonista, la voce narrante di questa storia, un uomo, il cui nome non ha importanza, che ha scelto di vivere fuori città, apparentemente solo per starsene più tranquillo, in una casetta, da solo; dall’altra, l’ombra di questa minacciosa presenza, che non si vede mai ma che incombe sempre di più, diventando sempre più opprimente, e furbo più del diavolo.

E’ un topo.

Anzi, è il nemico da sconfiggere: il Grigio. Sullo sfondo, altri personaggi, mai presenti sulla scena, ma che prendono corpo e vita attraverso la voce narrante del protagonista, da solo in scena, in una stanza desolatamente vuota, con soltanto un telefono come collegamento con il mondo esterno.

E sarà proprio attraverso il racconto, in bilico tra dramma e ironia, di questo duello sempre più estenuante, tra l’uomo che tenterà con ogni mezzo di sbarazzarsi del subdolo e astuto animale, e il Grigio che costringerà sempre più sulla difensiva il suo malcapitato cacciatore, che quest’ultimo, protagonista della vicenda e al tempo stesso narratore, riscoprirà alcune ferite che aveva nascosto, ma mai cancellato, e sarà costretto dal suo invisibile avversario a riconsiderare tutte le scelte che lo hanno portato a finire in quella tragica situazione, fino all’attesa, sorprendente e liberatoria resa dei conti finale.

Nonostante siano passati oltre 25 anni da quando i grandi Giorgio Gaber e Sandro Luporini hanno scritto e messo in scena per la prima volta “Il Grigio”, questo magistrale monologo teatrale conserva intatti tutta la sua forza e il suo impatto, ed è ben lungi dal tramontare: perché tutti noi abbiamo “bisogno di qualcuno o qualcosa che non faccia addormentare i nostri dubbi”…tutti noi, in definitiva, abbiamo il nostro “Grigio”.

LASCIA UN COMMENTO