Gli Shut Up Munch aprono i Live su MARTE venerdì 23.

0
64

LocandinaLIVESUMARTEMiscela elettronica strumentale e cantautorato, ricerca local e sperimentazioni internazionali, pop-folk e blues, rock e ambient il programma “LIVE SU MARTE” in partenza domani, venerdì 23 ottobre al MARTE di Cava de’ Tirreni (SA).

Il centro polifunzionale votato alla multidisciplinarietà riprende il suo percorso “live” in partnership con le associazioni Freak Out ed Equinozio Eventi con un tracciato nell’universo musicale di ampio respiro, sia in termini di sound che di geo localizzazione.

Fino a gennaio, sedici i concerti internazionali con uno sguardo attento al panorama locale, suddivisi tra il giovedì e il venerdì e tra due delle tante location del MARTE.

Gli Space 1.0 e 2.0 siti al primo piano si fonderanno in unico ambiente come il teatro ideale per un ascolto attento e una visione perfetta degna degli artisti attesi già affermati sulla scena internazionale.

I loro concerti, a pagamento, saranno abbinati ad una degustazione enologica.

Il Caffè al pianterreno, eletto ritrovo giovanile e location più informale, ospiterà invece gli show, ad ingresso libero, di solisti e band campane che hanno da poco pubblicato nuovi album o comunque di recente ascesa in ambito alternativo.

Foto Shut Up munchAd aprire la rassegna gli Shut up Munch (ore 21.30 MARTE CAFFÈ, ingresso libero), progetto musicale sperimentale nato a Salerno nell’autunno del 2011 da quattro realtà personali con estrazioni musicali diverse, che spaziano dagli ambienti dell’elettronica, passando per il noise e la wave. Dall’estate del 2012 il gruppo ha iniziato ad esibirsi in diversi locali campani, vincendo inoltre il Free Music Contest (giugno 2012) e salendo come band principale sul palco del Cavacon (luglio 2012).

Dopo aver fatto da spalla alla band ceca “A Banquet” in una delle loro date italiane, nel febbraio 2013 producono in maniera del tutto indipendente la prima demo da 8 brani inediti (“One Shut” demo in presa diretta) e nel maggio successivo vincono la trasmissione televisiva “Musica è”.

Attualmente stanno lavorando alla produzione del loro primo album, con l’etichetta discografica indipendente napoletana Casa Lavica, che vedrà la luce a metà novembre: un concept incentrato sui labili equilibri che interconnettono e dividono le persone nella loro individualità e nel loro aderire ad insiemi più ampi.

Foto MARTE-Cava-Esterno-Nuovo-logoGLI APPUNTAMENTI SUCCESSIVI A seguire – sempre al Caffè di venerdì, ingresso libero – il MARTE accoglierà Denise (30 ottobre), giovane voce salernitana dall’originale pop-folk con arrangiamenti sognanti, gli Psychopathic Romantics (6 novembre) band italo-americana sospesa tra sonorità̀ d’oltreoceano e tradizione mediterranea, la romantica cantautrice Katres (13 novembre), il trio blues Bufalo Kill (20 novembre), la singolare line-up A Rainy Day In Bergen (27 novembre), il post rock del quartetto casertano dei Malmö che hanno debuttano con un Ep nelle intenzioni e pop intelligente nelle linee vocali intrise di malinconia per ciò che non è più (4 dicembre), il duo Fede ‘n’ Marlen nato dal sodalizio tra le due cantautrici napoletane Federica Ottombrino e Marilena Vitale (11 dicembre), la prima “band robotica Lego” al mondo i Toa Mata Band (eccezionalmente di martedì, 5 gennaio), il quartetto di Battipaglia acoustic rock Sixtynine – Project (8 gennaio).
È fissato invece per giovedì 12 novembre (ore 21.30 SPACE, ingresso a pagamento con degustazione enologica) il primo evento negli Space: Fennesz / OZmotic: AirEffect (Folk Wisdom). Il genio austriaco dell’elettronica glitches Fennesz incontra gli OZmotic di Torino, combo di musicisti italiani dediti alla sperimentazione. Ne esce fuori un connubio speciale, pieno di improvvisazione e ricerca, di musica elettronica strumentale ispirata alla classica ambient e all’ IDM come al noise.
Il padre del genere musicale slow-core Chris Brokaw (19 novembre), la talentuosa chitarrista folk-rock e compositrice statunitense Kaki King (1 dicembre), il cantautore italiano tra i più acclamati del nuovo millennio Riccardo Sinigallia (17 dicembre), i When The Clouds (25 dicembre) e i Port-Royal (21 gennaio) i protagonisti dei concerti successivi, sempre nello Space.

INFO UTILI I biglietti per i live negli Space sono acquistabili su www.postoriservato.it, www.etes.it e nei punti vendita collegati ai circuiti, oltre che presso il Bookshop del MARTE. In occasione degli show negli Space saranno visitabili, oltre l’orario consueto, le esposizioni in Mostra al MARTE nelle Gallery e in Sala Contemporanea (Sergio Fermariello/ la personale, 10 ottobre – 4 novembre; Eliana Petrizzi/Tenerezza per le Ombre, 24 ottobre – 22 novembre; ALESSIO BUCCAFUSCA. Fotogrammi di Danza, 7 – 30 novembre; Ernesto Tatafiore/ Paesaggi, 8-31 dicembre).
Per informazioni: MARTE 089 9485395 – 089 9481133, info@marteonline.com, www.marteonline.com, facebook.com/martemediatecaarteeventi – – info@freakout-online.com. Il MARTE è in corso Umberto I, 137 – 84013 Cava de’ Tirreni (SA).

LASCIA UN COMMENTO