Giornata per la vita e per Vito venerdì 23 ad Albanella.

0
194
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Una giornata dedicata ai bambini e alla cardioprotezione come buona pratica nelle piccole comunità. La Giornata per la vita e per Vito si terrà domani, venerdì 23 agosto 2019, a Borgo San Cesareo di Albanella con il patrocinio del Comune di Albanella e del Parco Nazionale del Cilento, Vallo Di Diano e Alburni.

La festa avrà inizio per i più piccoli alle ore 17.00 nella piazzetta di Borgo San Cesareo con I Supereroi a cura di “Sole e Valterino animazione”: mascotte, giochi a tema, balloon art, face painting e trasformisti caricaturisti. Dalle ore 20.00, invece, sarà possibile partecipare al laboratorio di pittura estemporanea e divertirsi con i gonfiabili e l’area selfie. Inoltre, vi sarà la possibilità di consumare, con una semplice offerta, dell’ottima pizza e ulteriori pietanze nell’apposita area food.

Alle ore 21.00 il concerto per la Vita con Piera Lombardi presentato da Stefania Maffeo e Mimmo Santoro.

Alle ore 23.00 è prevista l’estrazione dei numeri vincenti per la lotteria di beneficenza. Premio un’opera d’arte donata dalla galleria di Miniaci Antonio.

L’intero ricavato – commenta Emilia Verderame presidente dell’associazione La Panchina – sarà utilizzato per cardioproteggere il comune di Stio Cilento con l’istallazione del DAE – Defibrillatore automatico, per la sostituzione delle batterie per i defibrillatori presenti nel comune di Felitto (Sa) e il completamento del parco giochi presente a Borgo San Cesareo-Albanella

La Giornata per la vita e per Vito, per il piccolo borgo albanellese, rappresenta un grande appuntamento. Dalla triste scomparsa del piccolo Vito, venuto a mancare a causa di un arresto cardiaco, tutti fanno la propria parte per promuovere il tema della cardioprotezione come buona pratica comunitaria.

Negli anni l’associazione ha installato 24 defibrillatori su gran parte del territorio cilentano
(Albanella, Altavilla Silentina, Castel San Lorenzo, Felitto, Monteforte Cilento, Piaggine, Laurino, Torchiara ed Orria) oltre che nell’Istituto Alberghiero di Gromola a Capaccio – Paestum.

 

L’obiettivo principale dell’associazione La Panchina è quello di installare defibrillatori automatici nei piccoli comuni cilentani, la maggior parte lontani dai presidi ospedalieri, con l’impegno di essere in prima linea nell’organizzazione di corsi di primo soccorso affinché tutti sappiano come utilizzare un DAE – defibrillatore automatico e permettere di salvare vite umane.

LASCIA UN COMMENTO