Giffoni Teatro, è boom di abbonamenti, al via la stagione invernale con Luca De Filippo mercoledì 26, in cartellone anche Giorgio Albertazzi, Giuliana De Sio e Biagio Izzo.

0
35

testatagiffoniteatroÈ un inizio da record quello che contraddistingue la VII Stagione Invernale di Prosa di Giffoni Teatro, evento ideato e promosso dall’Associazione Giffoni Teatro, in programma presso la Sala Truffaut della Cittadella del Cinema.

Tantissimi gli spettatori che hanno voluto preservarsi un posto in prima fila per tutta la durata della stagione: oltre 400 le tessere sottoscritte per i sette spettacoli in abbonamento.

Si comincia mercoledì 26 novembre con Luca De Filippo che, in omaggio al papà Eduardo, nel 30esimo anniversario della sua morte, andrà in scena con “Sogno di una notte di mezza sbornia”. La scuola teatrale napoletana sbarca alla Truffaut con un capolavoro eduardiano del 1937 che ruota intorno al gioco del lotto, i sogni, le superstizioni e le credenze popolari di un’umanità dolente che cerca un futuro migliore.

La regia è di Armando Pugliese, le musiche del premio oscar Nicola Piovani.

Il secondo appuntamento sarà a dicembre, lunedì 15, con Giorgio Albertazzi. In omaggio al genio del Bardo nel 450° anno dalla nascita, l’attore e regista che a 91 anni alterna egregiamente le tavole del palcoscenico con i riflettori del sabato sera della Rai (è nella squadra di Ballando con le Stelle) sarà Shylock, il ricco cinico ebreo, nel “Mercante di Venezia” di William Shakespeare.

Vera e propria icona della scena nazionale, Albertazzi giganteggia nella commedia in cui i temi del denaro, della religione, del potere si intrecciano alle vicende amorose di tre ragazzi.

Ad inaugurare il nuovo anno ci penserà invece Giuliana De Sio che dopo aver conquistato il podio nella fiction torna a teatro. Quell’attrice e donna selvaggia come un cavallo purosangue, focosa e appassionata sulla scena, esattamente come nella realtà, martedì 20 gennaio sarà a Giffoni con “Notturno di donna con ospiti”, un percorso apparentemente triste, che però viene ravvivato ora da una miscellanea di sentimenti, ora da involontaria comicità.

Due gli appuntamenti nel mese di febbraio. Spazio alla comicità giovedì 5, quando sul palco della Truffaut
salirà  Biagio Izzo con “L’amico del Cuore” di Vincenzo Salemme: un binomio vincente, tra l’autore e
l’attore, che mettono in scena questo spettacolo famoso, da cui fu tratto un film che ebbe tanto successo.

Giovedì 26 invece sarà l’Ensemble Lirico Italiano a farla da padrona. Il gruppo, che nasce dall’unione delle esperienze musicali ed orchestrali maturate nei teatri e nelle orchestre italiane di musicisti Salernitani, proporrà “La Magia dell’Opera”: arie e duetti della grande tradizione operistica italiana.

E poi, anche Giffoni li vedrà per la prima volta insieme a teatro. Giovedì 12 marzo approdano Sergio Assisi e Bianca Guaccero con “Oggi sto da Dio”, uno spaccato dell’Italia attuale raccontata attraverso prototipi di uomini, con una prima parte decisamente brillante e una seconda con una comicità leggera a velare significati più profondi.

Il Musical chiude la VII Stagione Invernale di Prosa: protagonista, lunedì 13 aprile  Chiara Noschese, figlia
dell’indimenticato imitatore Alighiero, in “Signori in Carrozza”.

Ancora attiva la campagna abbonamenti per i sette spettacoli in programma con due tipologie di tesseramento al costo di 135 euro per il primo settore e 115 per il secondo.

LASCIA UN COMMENTO