Gegè Telesforo in concerto a Cava venerdì 31.

0
198

GeGè Telesforo, cultore della musica  nera,  polistrumentista,  compositore,  ma  anche  produttore  discografico, conduttore radiotelevisivo ed entertainer di grande talento, arriva a Cava de’ Tirreni (Sa) nelle sale del Jazz Club Il Moro venerdì 31 marzo per presentare ufficialmente il progetto UNICEF “Soundz For Children” (United Musicians for UNICEF), di cui è da tempo testimonial e parte attiva, finalizzato a trasmettere ai bambini, attraverso la musica, i valori del rispetto, dell’inclusione e della solidarietà.

In tour primaverile dallo scorso 29 marzo, Gegè Telesforo accompagnato, sul palco del locale del Borgo Scacciaventi,  dalla band di musicisti che è al suo fianco da diverso tempo, il sassofonista Alfonso Deidda, il tastierista Seby Burgio, il contrabbassista Joseph Bassi, il batterista Dario Panza, la special guest Joanna Teters, una delle giovani vocalist più affermate della scena newyorkese presenterà il suo nuovo lavoro discografico: “Fun Slow Ride”, nato come un lavoro collettivo che riunisce 20 grandi artisti in una sola e unica “voce”.

Otto le date con la sua band, quella di venerdì 31 marzo unica in Campania,  special guest la vocalist newyorkese Joanna Teters, l’ occasione per presentare anche i brani tratti dall’ultimo disco “Fun Slow Ride”, frutto di due intensi anni di lavoro tra Brooklyn, Madison, Londra e la campagna a nord di Roma. L’album, uscito nel 2016 e edito da Groove Master Edition per Egea in Italia ed Europa e per la Ropeadope per USA e Asia, incarna i valori del progetto e racchiude tematiche importanti quali l’ambiente, l’etica, l’amore di un genitori per i suoi figli, l’amore tra due esseri umani e soprattutto l’amore per la musica che, più di ogni altra cosa, permette di affermare la propria identità nel rispetto e nella tolleranza verso gli altri.

Cantante, percussionista, ma anche giornalista, autore e conduttore radiotelevisivo, Gegè Telesforo è l’esempio di artista “a tutto tondo”, riconosciuto nel mondo come uno degli ultimi artefici ed innovatori dello scat, nonché «l’unico performer italiano che si possa fregiare del titolo di Groove Master».

Gegé Telesforo da tempo è impegnato nella versione pilota di “Soundz For Children”, realizzando degli incontri musicali in una scuola di Roma, l’I.C. M. Gandhi, frequentata da bambini particolarmente vulnerabili, con l’obiettivo di dare, attraverso un approccio innovativo legato alla musica, la possibilità di esprimersi e di comunicare liberamente, rimuovendo tutti gli ostacoli socio-culturali che impediscono un armonioso sviluppo psico-fisico.

“Soundz For Children” coinvolgerà, dunque, bambini di tutta Italia. Nel portare avanti questo progetto Telesforo sarà affiancato da professionisti che condividono il suo stesso approccio formativo e godono di un’esperienza decennale nel campo della formazione cognitivo/musicale.

Prossimo appuntamento della rassegna MoroInJazz venerdì 7 aprile con l’esibizione di una delle cantanti e compositrici più conosciute e seguite della scena jazz mondiale: Deborah J. Carter con il suo Italian quartet. DEBORAH J. CARTER ITALIAN QUARTET:  Deborah J. Carter Voce, Daniele Gorgone Pianoforte,  Daniele Sorrentino Contrabbasso e Giovanni Campanella Batteria.

LASCIA UN COMMENTO