Il GAL Cilento Regeneratio protagonista dello Show Cooking pugliese

0
28

Nei giorni 2, 3 e 4 agosto il GAL Cilento Regeneratio sarà in Puglia per partecipare ad un evento legato al progetto di cooperazione “European Country Inn 2 – Tourism Development in Rural areas”.

Il progetto è finanziato dalla misura 421 dell’asse IV dei Piani di Sviluppo Rurale di Puglia, Campania, Abruzzo, Svezia ed Inghilterra. In questi giorni, sarà protagonista la Puglia con le città di Alberobello, Castellana Grotte, Noci, Gioia del Colle, Putignano, Altamura e Polignano.

L’obiettivo del progetto è fare in modo che le aree rurali si dotino di sistemi di promozione integrata qualità, realizzando una rete promo-commerciale composta da una serie di luoghi commerciali fisici, identificati nelle “locande”, con un brand riconoscibile con un valido sistema di distribuzione ed un portale internet per l’informazione e l’e-commerce.

Sabato 2 agosto, dopo la riunione di coordinamento tra partner del progetto, verrà inaugurata la “Locanda Masseria Suite 801” che ricade nella incantevole oasi naturalistica di Barsento.  La Locanda del GAL si pone come luogo fisico di conoscenza diretta, ma anche multimediale dell’intera area, con riferimento all’offerta turistica, enogastronomica, ambientale e culturale. Dopo l’inaugurazione si terrà il Laboratorio del gusto “prodotti del Cilento” a cura della rinomata chef e artigiana cilentana Paola Passaro.

Domenica 3 agosto percorso dedicato ai cicloturisti partecipanti da diversi territori che potranno godere delle bellezze territoriali guidati in uno spettacolare percorso nella terra dei Trulli. Infine, la serata si chiuderà con la cena guidata “Puglia  e Cilento”. Una vera e propria vetrina aperta a residenti e turisti per vivere un’esperienza di conoscenza autentica e diversificata.

Lunedì 4 agosto si terrà il laboratorio de “I Monti Dauni” sulle erbe spontanee curato dal GAL Meridaunia ed il laboratorio “Ceramica eccellenza artigianale”, coordinato da  GAL “Colline joniche” e “Capo di Leuca”, con la  tappa Polignano/Castellana Grotte/Putignano. Il progetto consente ai partner di affrontare in maniera congiunta i problemi legati alla marginalità delle aree rurali e al ritardo con cui questi territori attivano processi di internazionalizzazione a causa delle piccole dimensioni delle aziende, delle tipologie di produzioni e delle offerte turistiche, tipicamente poco attrattive, del mondo rurale.  Prevalgono, tra queste, le forti valenze ambientali e paesaggistiche unite alla tipicità delle produzioni locali ed al permanere di una cultura rurale e di tradizioni del mondo contadino che connotano la sussistenza di importanti socio-diversità che favoriscono l’equilibrio uomo-ambiente e, la cui valorizzazione, contribuirebbe non poco, alla tutela del patrimonio culturale e delle bio-diversità.

Parteciperanno per il GAL Cilento Regeneratio: dott. Carmine D’Alessandro, presidente GAL Cilento Regeneratio, dott. Claudio Aprea, responsabile Misura 421; dott.ssa Nicoletta Serra, responsabile comunicazione, dott. Pasquale d’Alessandro, responsabile amministrativo e finanziario.

LASCIA UN COMMENTO