Festa Del Patrimonio culturale, ingresso gratuito al Museo Archeologico Provinciale fino a mezzanotte sabato 28.

0
37

PENTAX DIGITAL CAMERAAl Museo Archeologico Provinciale di Salerno ingresso gratuito per la festa del Patrimonio Culturale

Sabato 28 settembre apertura fino a mezzanotte con inedite visite guidate in collaborazione con il Museo Papi, teatro e musica napoletana

 

Salerno, 26 settembre 2013 – Il Museo Archeologico Provinciale di Salerno celebra le GEP Giornate Europee del Patrimonio con un’intera giornata di eventi e per l’occasione sabato 28 settembre apre gratuitamente le sue porte al pubblico fino a mezzanotte. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini ma anche i turisti presenti in città sulla necessità di conoscere, condividere e salvaguardare il patrimonio culturale di Salerno. L’Associazione Fonderie Culturali, che dallo scorso luglio è impegnata nel progetto pilota di promozione del Museo in collaborazione con la Provincia di Salerno, proporrà inedite visite guidate, laboratori teatrali, aperitivi con prodotti tipici e persino un concerto di musica napoletana. Per i cittadini l’invito è quello di riappropriarsi della loro identità locale e di ammirare l’immenso patrimonio di bellezze storico-artistiche di cui sono eredi. Per tutti, sabato 28 settembre sarà un’opportunità da non mancare per condividere il bello dell’arte, superando le reciproche differenze di cultura e di lingua.

 

La speciale giornata si aprirà con i percorsi di visite guidate realizzate in collaborazione con la cooperativa Galahad, curatore del Museo Roberto Papi con il patrocinio della Fondazione Scuola Medica Salernitana. Le visite, della durata di 2 ore, partiranno dalla centralissima Pizza Portanova passando per il Museo Archeologico Provinciale di Salerno fino ad arrivare al Museo Roberto Papi, percorrendo le stradine del centro storico. Un’esperienza unica che grazie alla versatilità delle guide turistiche, che per l’occasione vestiranno in abiti d’epoca, consentirà ai visitatori di conoscere in maniera insolita la storia di Salerno. Attraverso il coinvolgente tour cronologico e topografico, arricchito di postazioni multimediali e videoproiezioni, i partecipanti potranno ammirare i reperti del Museo Archeologico: una ricca selezione di vasi, gioielli, strumenti da lavoro, ritrovati nelle numerose campagne di scavo effettuate nel vasto territorio provinciale, preziosi reperti dell’area etrusco-sannita di Fratte, oltre alla Testa in bronzo di età romana di Apollo, simbolo del Museo. Il tour prosegue poi alla scoperta del Museo Roberto Papi, dove si potranno vedere da vicino numerose attrezzature medico-chirurgiche e strumenti storici alcuni dei quali rarissimi e riferibili a tutte le branche della medicina. In esposizione anche teche integre di strumenti per interventi chirurgici e ricostruzioni di ambienti originali che rappresentano scene di vita medica ed esaltano il valore dell’antica Scuola Medica Salernitana. Racconti intriganti e sorprendenti indurranno poi i visitatori a dialogare con i diversi reperti fino ad elaborare in modo personale l’insolita visita ai due poli museali di Salerno.

 

A partire dalle ore 19.00, sarà invece possibile prendere parte ad una lezione di prova teatrale: “Progetto teatrale Medea” a cura dell’attore Antonello De Rosa. Un momento di evasione, in cui ci si potrà divertire ad essere attori per un giorno liberando la propria “energia creativa”. Si potranno scoprire le basi dell’arte del Teatro come la musicalità e il ritmo del movimento, la giusta “mimica” e la corretta “gestualità”.

 

Non mancherà una pausa golosa, durante la quale saranno offerti alcuni prodotti tipici del Cilento e drink al chiaro di luna nell’attesa del concerto “Na voce e na chitarr” che concluderà la ricca giornata di cultura. A partire dalle ore 21.00, infatti, le sei corde del Maestro De Falco Francesco, la voce calda e grintosa di Melania Cobucci e la sezione ritmica a cura di Gabriele Borghese, daranno vita ad un concerto che mira ad emozionare e stupire l’ascoltatore, per la curiosa semplicità degli arrangiamenti ed il contrasto con i brani presentati.

Inoltre, in occasione dell’evento, Italo|NTV mette a disposizione voucher di sconto del valore di 10 euro per viaggi in treno da e verso Salerno da tutta Italia, dal 27 al 29 settembre 2013. Il voucher dovrà essere prenotato via mail all’indirizzo info@museoarcheologicosalerno.it.

 

Dove – Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Via San Benedetto 28, 84122 Salerno

Quando – sabato 28 settembre dalle ore 9.00 alle 24.00

Modalità di ingresso – biglietto gratuito per ingresso al Museo Archeologico Provinciale di Salerno.

Modalità di partecipazione alle attività – biglietto gratuito per la lezione di laboratorio teatrale su prenotazione; biglietto gratuito per aperitivo e concerto di musica napoletana; biglietto di 5 euro per visita guidata + ingresso Museo Papi, orario 10.30 e 17.30, numero minimo di partecipanti 15 persone.

Prenotazioni e info www.museoarcheologicosalerno.it –  info@museoarcheologicosalerno.it – Tel. 089/231135 dal martedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 19.00

LASCIA UN COMMENTO