Festa del Carciofo Tondo di Paestum dal 22 aprile al 1 maggio.

0
701

La decima edizione della festa del carciofo di Paestum 2018 inizierà il 21 aprile con la giornata inaugurale e proseguirà il 22,23,24,25,28,29,30 aprile e il 1 maggio presso l’area espositiva “Piazza Borgo Gromola “nella città di Capaccio Paestum (SA).

Il carciofo I.G.P di Paestum è un prodotto ortofrutticolo a indicazione geografica protetta, viene prodotto in Campania, soprattutto nella zona d Capaccio-Paestum in provincia di Salerno.

Il carciofo di Paestum è anche conosciuto con il nome “tondo di Paestum” e appartiene al gruppo genetico dei carciofi di tipo Romanesco, rispetto ad altre tipologie di carciofi, quello di Paestum ha varie particolarità che lo contraddistinguono, come : il colore verde con sfumatura rosacea-violetta, peduncolo con grandezza inferiore ai 10 cm, la forma sub-sferica compatta con il caratteristico foro all’apice e l’assenza di spine.

A rendere così importante la produzione del carciofo I.G.P sono state anche le particolari condizioni climatiche della zona della piana del Sele e le opere di bonifiche che sono state attuate negli anni 20 del secolo scorso grazie alla riforma fondiaria, tutto questo ha permesso la fiorente crescita del prodotto che può essere trovato sul mercato prima di ogni altro carciofo di tipo Romanesco ed in tempi recenti la coltivazione è stata definita “coltura da reddito”.

I consumatori prediligono il Carciofo I.P.G di Paestum perché contiene una vasta gamma di principi attivi e poche calorie, inoltre è ricco di fibre e contiene proprietà di calcio,fosforo,ferro,magnesio e potassio, ed è consigliato per chi soffre di problematiche come il colesterolo, diabete,cellulite, sovrappeso e ipertensione.

Il legame del carciofo di Paestum con il territorio Campano è stato sancito anche grazie alla creazione del logotipo I.G.P (indicazione geografica protetta) ai sensi del regolamento CEE n.2081/92 , infatti la regolamentazione ha permesso l’ufficializzazione del legame tra il prodotto e il territorio ( area intorno ai templi di Paestum, dove il carciofo è stato coltivato per la prima volta), inoltre il logo/simbolo che caratterizza il carciofo di Paestum è formato dal sottofondo del cielo ed in primo piano è rappresentato il tempio di Nettuno, situato nella zona archeologica di Paestum, infine nella parte basso/centrale è rappresentata l’immagine del carciofo di Paestum.

Un’iniziativa importante che verrà proposta durante la giornata di apertura della decima edizione della festa del carciofo di Paestum è il Meeting sulla dieta mediterranea, l’incontro avrà inizio alle ore 18:30 del 21 aprile e l’obiettivo principale sarà quello di sensibilizzare l’intera comunità sui benefici del regime alimentare corretto e si discuterà dell’importanza di assumere cibi sani che possono essere fattori determinanti per la salute.

 

 

Concetta Bottiglieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here