La famiglia, soggetto e destinatario della evangelizzazione. L’azione pastorale della Chiesa del Cilento, guidata dal Vescovo Mons. Ciro Miniero, considera e tutela il valore della famiglia.

0
114

fedi-matrimonioDobbiamo riscoprire il valore socio-religioso del nucleo familiare. La famiglia è autentica comunità di vita; essa deve recuperare il valore e il significato del matrimonio. Le problematiche e le ricchezze della famiglia più volte sono state considerate da Papa Bergoglio. Da sempre il Santo Padre si muove a sostegno della famiglia. Ha difeso la vita, la pace e l’armonia familiare.

“Il matrimonio tra uomo e donna non è un’utopia da ridicolizzare. No ai piaceri proibiti. Occorre curare le coppie ferite…Oggi si vive il paradosso di un mondo globalizzato dove vediamo tante abitazioni lussuose e grattacieli, ma sempre meno il calore della casa e della famiglia; tanti progetti ambiziosi, ma poco tempo per vivere ciò che è stato realizzato; tanti mezzi sofisticati di divertimento, ma sempre di più un vuoto profondo nel cuore; tanti piaceri, ma poco amore; tanta libertà, ma poca autonomia. Sono sempre più in aumento le persone che si sentono sole, ma anche quelle che si chiudono nell’egoismo, nella malinconia, nella violenza distruttiva e nello schiavismo del piacere e del dio denaro”.

Con un pensiero particolare “ai tanti uomini e donne lasciati dalla propria moglie e dal proprio marito” e “a tante persone che di fatto si sentono sole, non capite e non ascoltate; ai migranti e ai profughi che scappano da guerre e persecuzioni; e ai tanti giovani vittime della cultura del consumismo, dell’usa e getta e della cultura dello scarto…oggi, prosegue il Santo Padre, c’è sempre meno serietà nel portare avanti un rapporto solido e fecondo di amore: nella salute e nella malattia, nella ricchezza e nella povertà, nella buona e nella cattiva sorte. L’amore duraturo, fedele, coscienzioso, stabile, fertile è sempre più deriso e guardato come se fosse roba dell’antichità. Sembrerebbe che le società più avanzate siano proprio quelle che hanno la percentuale più bassa di natalità e la percentuale più alta di aborto, di divorzio, di suicidi e di inquinamento ambientale e sociale”.

vescovo-di-Vallo-della-Lucania-monsignor-Ciro-Miniero_01 - Copia - CopiaL’azione pastorale della Chiesa del Cilento, guidata da Mons. Miniero, considera e tutela il valore famiglia. La famiglia, sottolinea il presule Miniero, deve essere considerata parimenti soggetto e destinatario della evangelizzazione. Proprio la famiglia, quale soggetto di evangelizzazione, deve recuperare il Vangelo e la capacità di pregare. Ricorda il Cardinale Oswald Gracias: “La famiglia è una realtà sacra, una creazione divina e per questo chiede di essere sostenuta e valorizzata in ogni modo”. Le dinamiche dell’opera pastorale della realtà ecclesiale cilentana si orientano in questa direzione; presbiteri, religiosi e laici impegnati in associazioni e movimenti, ormai da tempo, si adoperano convergendo verso la famiglia, quale trasmissione di fede e speciale soggetto di evangelizzazione. La Chiesa del Cilento partecipa con fede ed entusiasmo questo speciale cammino sinodale. Al centro della catechesi di Papa Francesco, fra l’altro, è posta la famiglia cristiana. “Il matrimonio cristiano è un sacramento che avviene nella Chiesa e che anche fa la Chiesa, dando inizio a una nuova comunità familiare”.

Il Vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania, Mons. Ciro Miniero, in sintonia con l’Ufficio Nazionale di Pastorale della Famiglia della Conferenza Episcopale Italiana, ha voluto uno specifico itinerario spirituale per gli sposi cristiani nel Cilento.

Torna, dunque, la famiglia al centro insieme all’attenzione per separati e divorziati. Nel corso dell’ultimo bimestre, ottobre-novembre, si sono tenuti i primi incontri dell’itinerario spirituale; incontri organizzati dall’Ufficio di Pastorale Familiare della Diocesi di Vallo della Lucania.

“Le domeniche 4 ottobre e 8 novembre 2015, riferisce la coppia Sorrentino, attivamente impegnata nella pastorale locale, si sono tenuti il primo e il secondo incontro dell’Itinerario spirituale per gli sposi cristiani presso il Santuario del Getsemani di Capaccio. Il relatore Padre Adam Wojcikowski, partendo dal libro della Genesi, trattò i temi: “Maschio e Femmina Dio li creò” e “Dramma del peccato originale”. Furono, inoltre, proiettati i video “Com’è bella la famiglia” , utile nell’indicare come il Vangelo sia al centro della nostra vita e “Famiglia Martin”, prima coppia Santa dei tempi moderni, la cui regola divina era l’accettazione della volontà di Dio. Dopo la lectio i partecipanti conclusero l’incontro condividendo un momento di convivialità. Fece poi seguito un importante momento di preghiera”.

Le attività e iniziative intorno alla realtà familiare proposte dal relativo Ufficio Pastorale Diocesano, riferisce Don Roberto Guida, recentemente hanno registrato un ulteriore incontro del Vescovo Miniero con separati e divorziati.

“Proseguono, ci assicura, le iniziative proposte dall’Ufficio. Giovedì 19 novembre, nella Chiesa S. Maria dei Longobardi in Novi Velia, si è tenuto l’incontro di preghiera con e per i separati/divorziati , presieduto dal nostro Vescovo. Dopo l’ascolto della Parola di Dio ed un breve brano tratto dal discorso finale di Papa Francesco al Sinodo, il Vescovo ha rivolto la sua riflessione. Ha esortato tutti ad accompagnare senza mai giudicare, le persone che fanno esperienza di questo strappo coniugale. L’impegno per tutti i cristiani è quello di accogliere senza isolare o condannare. La preghiera, conclusasi con la recita del Padre Nostro e della Benedizione del Vescovo, è stata vissuta con grande raccoglimento dai presenti”.

Intenso appare, dunque, l’impegno della Chiesa del Cilento intorno al nucleo familiare e alle sue problematiche. A tale riguardo occorre ricordare che l’Ufficio Diocesano per la Pastorale Familiare cura, fra l’altro, un interessante strumento di informazione mensile La famiglia davvero. “Ogni mese ciascuna Parrocchia, riferisce do Roberto, riceve via mail, in allegato, un giornale tematico da distribuire mediante semplici fotocopie. Il foglio informativo è composto di poche pagine stampabili in un unico formato A4 fronte/retro, della dimensione del più classico foglietto domenicale. Un modo anche questo per facilitare la stampa e la diffusione presso ciascuna comunità parrocchiale. Da questo numero si è preferito dare maggiore spazio agli approfondimenti tematici per consentire a noi tutti di riflettere e meditare anche i principali documenti del magistero in tema di pastorale familiare”. Mons. Ciro Miniero accoglie il pensiero del Santo Padre intorno alla famiglia e muove i suoi passi nella terra del Cilento in piena adesione ai dettati del Pontefice. “La famiglia, ricorda Miniero, come asserisce Papa Francesco, è il motore del mondo e della storia”.

Emilio La Greca Romano

LASCIA UN COMMENTO