EPTA, Nicola Piovani in concerto a Paestum domenica 22.

0
26

Domenica 22 giugno alle ore 21.30, presso l’Area Archeologica di Paestum, Nicola Piovani si esibisce nella suite strumentale EPTA, accompagnato da sei solisti dell’Orchestra Aracoeli, con i templi di Paestum a far da scenario.

Il concerto (ingresso libero, fino ad esaurimento posti), si inserisce nel programma della rassegna curata da Piergiorgio Odifreddi, “Favole matematiche” – manifestazione in programma nei siti UNESCO della IV edizione del Forum Universale delle Culture – che dal 15 al 17 maggio è andata alla scoperta del mondo incantato dei numericon una serie di eventi.

La suite EPTA è composta da un ciclo di sette movimenti, scanditi da sette interventi di voci registrate che recitano frammenti di varia derivazione ispirati al numero sette, al suo fascino nella tradizione poetica, mitologica, biblica e nella matematica antica e contemporanea: dalla geometria platonica dell’ettagono ai Sette contro Tebe di Eschilo, dal problema del papiro di Rhind alla danza dei sette veli narrata da Oscar Wilde; dal Settimo sigillodi Bergman, ai sette atti della vita di Shakespeare, per arrivare infine alle Sette paia di scarpe di Carducci. Ognuno dei sette brani ha uno strumento principale che dialoga con gli altri sei.

Piovani, in quest’opera biografica, si diverte a unire suoni, spezzare simmetrie, mescolare motivi arabeggianti a veri e propri richiami alla musica del primo novecento e alle grandi colonne sonore di quarant’anni di musica.

Sul palco, ad accompagnare il musicista al pianoforte, ci saranno i Solisti dell’Orchestra Aracoeli: Alessio Mancini al flauto, Luca Velotti al sassofono/clarinetto, Fabio Ceccarelli alla fisarmonica/ tastiere, Eszter Nagypal al violoncello, Andrea Avena al contrabbasso e Ivan Gambini alle percussioni/batteria.

In questo viaggio alla scoperta del numero sette, le composizioni musicali si alterneranno con le voci fuori campo di Piergiorgio Odifreddi, Omero Antonutti, Ascanio Celestini, Mariano Rigillo, Gigi Proietti e Vincenzo Cerami, scrittore, sceneggiatore e drammaturgo, scomparso lo scorso anno.

LASCIA UN COMMENTO