Day Surgery in the Helderly, all’ospedale di Sarno un progetto innovativo per la gestione dell’anziano fratturato.

0
64

Presso la sala convegni dell’ospedale “Villa Malta” di Sarno, è stato presentato il progetto

 

Day Surgery in the Helderly – Progetto in rete per l’anziano fratturato

 

Si tratta di un nuovo modello organizzativo realizzato dalla unità operativa complessa di Ortopedia e Traumatologia, diretta dal prof. Antonio Toro, per abbattere i tempi che intercorrono tra evento frattura ed il momento in cui si effettua l’intervento chirurgico. L’accorciamento di tali tempi, infatti, favorisce il mantenimento delle capacità cognitive del paziente anziano, in modo che risponda meglio ed in tempi più brevi alla sua ripresa funzionale.

Ciò gli permetterà di tornare prima alle condizioni pre-fratturative, riducendo, nel contempo, sia i tempi di recupero che la spesa riabilitativa.

Il progetto prevede, inoltre, l’attivazione di una “rete dell’anziano” con il territorio: i medici di base, le istituzioni e le associazioni di volontariato, per far fronte in toto alle esigenze del paziente, dalla prevenzione al trattamento chirurgico, alla riabilitazione.

All’evento hanno partecipato il direttore generale, Antonio Squillante, il presidente della V Commissione Sanità della Regione Campania, Michele Schiano di Viconti, l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Sarno e Consulente in Materia Sanitaria per la Provincia di Salerno, Sebastiano Odierna, il sindaco di Sarno ed assessore alle Politiche Socio Sanitarie della Provincia di Salerno, Amilcare Mancasi, il direttore sanitario del nosocomio, Vincenzo Crescenzo, il direttore dell’Uoc Ortopedia e Traumatologia del p.o. Antonio Toro.

LASCIA UN COMMENTO