P A R T I A M O D A 25 + X

0
71

 Mercoledì 26 Marzo alle ore 17,00, con un incontro avvenuto presso  la sede salernitana

dell’Università degli Studi  Suor Orsola Benincasa , è partita l’avventura dell’associazione della

quale avevo già preannunciato la nascita e che al momento si chiama   361° SALERNO  ( sede operativa

salernitana  della Associazione  361° Roma  Biblioteca-Archivio Michele Marotta ).

Eravamo in 25 anche se qualcuno  non era presente fisicamente perché impossibilitato a muoversi

da casa.

La  X riportata nel titolo si riferisce a quanti hanno assicurato il loro interesse all’iniziativa ma

non erano presenti all’incontro.

Nelle prossime ore sapremo se X è uguale a zero o ad un numero positivo.

A rendere la partenza più significativa c’è una realtà interessante :  alcuni dei presenti erano delegati

di Associazioni già operanti per cui il  25 è solo un numero indicativo ma realmente siamo molti di più.

Per passare al concreto eccovi gli obiettivi che ci siamo dati e che nei prossimi giorni diventeranno,

 dopo un approfondimento che ci vedrà  tutti impegnati, un programma operativo.

Il primo è semplice : desideriamo creare in Salerno un punto di incontro e riflessione nel quale sia

possibile confrontarsi liberamente e senza pregiudizi su ciò che avviene in Città e fuori di essa.

Faccio solo due esempi. 

Desideriamo poter discutere delle realtà salernitane senza dover definirle a priori tutte “straordinarie”

ma anche senza demonizzarle per principio.

Salerno negli ultimi anni è oggettivamente cambiata e su come ciò è avvenuto e su ciò che ci attende

in futuro possiamo scambiarci opinioni in libertà per contribuire ad informare adeguatamente

tutti i salernitani.

Uscendo fuori dalle mura cittadine cercheremo di comprendere cosa significa il messaggio che

Papa Francesco sta annunziando.

Ci interrogheremo su come anche noi possiamo dare un contributo attivo a chi sta cercando

di “cacciare i mercanti dal Tempio” aiutandolo a farlo anche a Salerno.

Momenti di “formazione per obiettivi” costituiranno il secondo obiettivo.

Poiché al fondo dell’impegno di tutti i soci c’è il desiderio di contribuire a dare un contributo

a creare opportunità di lavoro qualificato per i giovani, siamo tutti consapevoli che una condizione

indispensabile a che ciò avvenga è che i giovani abbiano delle conoscenze non generiche ma che,

su una base culturale ampia, siano esperti in settori definiti.

Un gruppo appositamente costituito si è impegnato, perciò, a riflettere per individuare obiettivi di

lavoro reali e percorsi formativi adeguati.

Sappiamo che non saremo noi a risolvere il problema della disoccupazione giovanile ma

siamo certi di poter aiutare qualche giovane a realizzarsi anche nel lavoro.

Il terzo obiettivo è molto concreto : partendo dal patrimonio culturale, artistico, paesaggistico della

nostra terra proveremo a promuovere una iniziativa nel settore del turismo.

In un articolo precedente ho già illustrato un progetto complessivo ma, per iniziare anche

a metterci alla prova, abbiamo deciso di partire subito a creare un

PUNTO INFORMATIVO E DI ACCOMPAGNAMENTO per le persone che giungono a

Salerno e vorrebbero capire dove sono capitati!

Poiché tra i giovani soci le capacità non mancano inizieremo da subito a preparare guide, schede,

sussidi da mettere a disposizione degli ospiti.

Da ultimo abbiamo deciso che avremo un nostro Giornale on line. 

Presto decideremo le modalità ma certamente avremo uno strumento per parlare con molti.

Ora tocca a voi farmi conoscere il vostro pensiero.

 

 

 

 

 

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO