Costiera, domenica di caos, oggi la riapertura.

0
181
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

E’ rimasta chiusa fino a questa mattina la statale amalfitana 163 interrotta poco prima di Capo d’Orso a causa della caduta di detriti dopo l’incendio divampato sulla vicina collina venerdì pomeriggio. Una chiusura che è arrivata nel momento peggiore con tanti turisti in Costiera Amalfitana e tanti ancora che ne stanno arrivando per il ferragosto.

In pratica si è atteso il completamento «delle operazioni di bonifica e messa in sicurezza del versante incendiato, da parte degli enti e dei soggetti competenti» scrive l’ANAS in una nota.

Le polizie municipali di Salerno, Cava, Vietri, Positano e Maiori hanno garantito dei presidi fissi o mobili per informare gli utenti della strada e vigilare sulla fluidità della circolazione mentre il tratto interessato dalla caduta massi è stato sbarrato dai new jersey onde evitare che come accaduto qualcuno possa rimuovere le transenne e circolare. Inoltre insieme alla polizia locale di Maiori, l’Anas ha provveduto ad apporre precauzionalmente barriere contro la caduta massi.

Il mare è rimasto l’unica via per raggiungere da Salerno Maiori, Minori, Amalfi e Positano, la compagnia di navigazione Travelmar ha istituito una corsa straordinaria di traghetto lunedì 12 agosto, con i seguenti orari: Amalfi – Salerno ore 7.00 Minori – Salerno ore 7.15 Maiori – Salerno ore 7.25 Cetara – Salerno ore 7.40

LASCIA UN COMMENTO