Consegnati i lavori di messa in sicurezza a Laviano e Teggiano, SP 381 e SP 330.

0
261

La Provincia di Salerno ha consegnato i lavori di messa in sicurezza sia a Laviano per la SP 381 che a Teggiano per la SP 330, con la presenza del Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, del Consigliere provinciale delegato alla Viabilità, Antonio Rescigno, dei rispettivi Sindaci, Oscar Imbriaco e Michele Di Candia, e dei Sindaci di Valva Vito Falcone, di Santomenna Gerardo Venutolo e di Castelnuovo di Conza Francesco di Geronimo.

In particolare al mattino, alle 11,30 presso il Comune di Laviano, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione per i “Lavori Urgenti di Messa In Sicurezza, Ripristino e Consolidamento a Seguito di Dissesti e Movimenti Franosi sulla SP 381 nel Comune di Laviano – Interventi Urgenti di Protezione Civile”. Mentre nel pomeriggio, alle 15,30 presso il Comune di Teggiano, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dei “Lavori di messa in sicurezza – Lotto 2 – SP 330 Zona Industriale di Teggiano – Innesto Autostradale di Sala Consilina”

“Al mattino, alle 11,30, abbiamo consegnato i lavori a Laviano – afferma il Presidente della Provincia, Michele Strianese – Si tratta di un intervento finanziato con POR Campania FESR 2014-2020. Obiettivo Specifico 5.1 – Riduzione del rischio idrogeologico e di erosione costiera. Azione 5.1.1 – Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera. L’importo è di € 133.923,19.

Il progetto ha lo scopo di ripristinare le condizioni di sicurezza e la normale viabilità della SP 381 ricadente nel comune di Laviano interessata da un fenomeno franoso in prossimità del Vallone delle Conche alla Km.ca 56+900. Il corpo di frana a valle della sede stradale ha investito la carreggiata rendendola praticamente inutilizzabile in buona parte. L’intervento prevede il risanamento mediante realizzazione di una paratia di pali trivellati a contenimento del corpo di frana. La sezione stradale ripristinata sarà composta da due corsie, per cui gli interventi prevedono: realizzazione paratia di pali trivellati Ø800 i=110cm P=17m L=40 ml, demolizione pacchetto stradale esistente fino ad una profondità di 50 cm e ripristino dello stesso, fresatura e tappetino di usura in corrispondenza delle zone di attacco dell’intervento, posizionamento guard rail tipo H2 bordo laterale, zanella per la raccolta delle acque di ruscellamento superficiali.

Invece nel pomeriggio, alle 15,30, consegnati i lavori a Teggiano, il cui importo complessivo è di € 216.062,96. Qui il progetto nasce dall’esigenza di potenziare il collegamento della zona industriale di Teggiano con l’innesto autostradale di Sala Consilina, attualmente caratterizzato da una inadeguata rete viaria, costituita da un percorso tortuoso con una insufficiente sezione stradale.

Infatti la SP 330 nel comune di Teggiano, superato il tratto in rettilineo che termina in corrispondenza del ponte sul fiume Tanagro, diventa sempre più irregolare, con una successione di curve che attraversano aree agricole delimitate da canali di raccolta e smistamento delle acque meteoriche. La sezione stradale è variabile, ma per tutta la sua estensione con dimensioni inferiori ai minimi necessari per consentire il transito dei veicoli industriali. La soluzione progettuale prevede la messa in sicurezza e l’adeguamento del tracciato stradale per circa 1.2 Km della SP 330 che attraversa i comuni di Teggiano e Sala Consilina.

Ringrazio la Regione Campania, in particolare il Presidente On. Vincenzo De Luca, che con i finanziamenti regionali consente alla Provincia di Salerno di effettuare lavori di messa in sicurezza, necessari alla tutela di una mobilità sicura per i nostri cittadini.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here