Concluso con successo premio Il Saggio ad Eboli.

0
190

Si è conclusa, con la serara finale di sabato 28 luglio, nel chiostro del complesso monumentale San Francesco, la XXII edizione del Concorso di Poesia “Il Saggio”, organizzato da Peppe Barra, presidente del Centro culturale studi storici. Il premio, patrocinato da numerosi Enti, è uno dei rari concorsi poetici su territorio nazionale. Quattro le sezioni dell’evento: giovani, lingua, vernacolo e religione. Vincitori di questa XXII edizione sono: sezione lingua, primo posto Giulio Rocco Castello, secondo Stefania Paron, terzo Lucia Russo; sezione vernacolo, primo classificato Vincenzo Cerasuolo, secondo Gaetano Catalani, terzo Franco Della Gatta; sezione religione, primo posto Carla Sautto Malfatto, secondo Nicola Branchi, terzo Maria Rosaria d’Alfonso; sezione giovani, primo posto per Siria De Medici, secondo posto Dalila Polverino, terza classificata Francesca Fimiani. I primi dieci classificati per ogni sezione hanno ricevuto una targa d’onore, molte offerte da famiglia Carratù, comune di Lipari e Consorzio delle Isole Eolie. Le liriche sono state scelte da una giuria tecnica, riascoltate durante le diverse serate e votate da una giuria popolare. Durante le serate la lettura è stata affiancata dalle note dell’Accademia Musicale ” All Music ” del M° Antonia Doria e dalla recitazione di alcuni versi ironici da parte di Michele Ferrarese. Le prime due serate sono state dedicate ai giovani, iniziativa che ha portato molti ragazzi ad avvicinarsi al mondo della poesia. Versi particolarmente profondi, significativi, emozionanti, quelli del giovane pubblico; in palio borse di studio per i primi classificati offerte dalla famiglia Carratù e da Filomena Domini, intitolate al marito, Felice Vertullo. Moltissimi i premi speciali, fra i quali quello attribuito all’artista e commediografo Francesco Paolo Fiorentino, per la culla del dialetto, progetto innovativo e di successo che ha coinvolto i comuni di Eboli e San Giovanni Rotondo. Più di duecento poeti sono giunti ad Eboli in questi giorni per prendere parte al Concorso, molti anche pernottando e rappresentando una significativa forma di nuova economia per la città ed i suoi operatori. Ogni anno Il Saggio dona spazio a poeti italiani e stranieri e regala al pubblico sei giorni di cultura al territorio ebolitano. Ospite d’onore della serata di premiazione, l’attore Vincenzo Bocciarelli. Artista di formazione strehleriana, avvicinatosi al palcoscenico in giovane età, noto sul piccolo schermo per ruoli in fiction quali “Orgoglio”, ” “Il bello delle donne 2”, “Incantesimo 5”, “Cinecittà”, “Don Matteo 5”, “Un caso di Coscienza 3”, “Pompei”, al cinema lo abbiamo visto accanto a De Sica e Papaleo ne “La scuola più bella del mondo”, “E ridendo l’uccise”, “L’inchiesta”, “Mission Possible”, e presto, l’8 Novembre, sul grande schermo con “Red Land”. Bocciarelli ha concesso una breve e divertente intervista ma, soprattutto, ha interpretato con la sua magica voce le poesie vincitrici del concorso. 

LASCIA UN COMMENTO