ConciliAzioni, azioni di sostegno ai tempi di vita e di lavoro delle donne lavoratrici

0
22

Il progetto frutto di un accordo tra Comune di Salerno, Consorzio La Rada, Arci, Asl, Confcooperative, Confindustria, Università

Mercoledì 4 giugno, presso la Sala del Gonfalone del Palazzo di Città, l’Assessore comunale alle Politiche Sociali Nino Savastano ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione di “ConciliAzioni”, azioni di sostegno ai tempi di vita e di lavoro delle donne lavoratrici.

Il progetto nasce da un Accordo Territoriale di Rete, che coinvolge diversi Enti e Istituzioni salernitane: La Rada Consorzio di cooperative sociali (capofila), Comune di Salerno, Associazione Arci Salerno, Asl Salerno/Distretto 66, Confcooperative Salerno, Confindustria Salerno, Università di Salerno.Che cos’è?
è un progetto, nato da un Accordo Territoriale di Rete, che coinvolge diversi Enti e Istituzioni salernitane: La Rada Consorzio di cooperative sociali (capofila), Associazione Arci Salerno, Asl Salerno/Distretto 66, Comune di Salerno, Confcooperative Salerno, Confindustria Salerno, Università di Salerno.

Da cosa nasce?
è espressione dell’esigenza di fare rete e cooperare attraverso un sistema territoriale integrato di iniziative, servizi e interventi sperimentali

A chi si rivolge?
alle donne lavoratrici e alle famiglie per favorire la conciliazione tra i tempi di vita e i tempi di lavoro.

Come?
promuovendo nel territorio di Salerno e provincia azioni di supporto alle famiglie e alle aziende della partnership per migliorare la condizione femminile nel mercato del lavoro, e facilitare l’accesso delle donne all’occupazione riducendo le disparità di genere. L’Università di Salerno organizza in proposito un’intensa attività di ricerca e di sperimentazione di nuove forme di integrazione tra università e imprese, affidata all’Osservatorio interdipartimentale per la diffusione degli studi di Genere e la cultura delle Pari Opportunità (OGEPO).

Con quali obiettivi
– conoscere gli effettivi bisogni delle lavoratrici e delle famiglie, a cui sono proposte dai partner varie offerte di servizi.
– promuovere azioni volte a migliorare e a rendere più efficaci le modalità di comunicazione e di diffusione dei contenuti inerenti la cultura, le politiche di genere e le pari opportunità.
– implementare la sperimentazione di nuove forme di diffusione e networking per promuovere la cultura della conciliazione, con servizi di informazione e orientamento, coordinati attraverso un portale web sulla conciliazione vita-lavoro.

Quali sono le attività previste?

Servizi a cura de La Rada
Servizio Babysitting Domiciliare
Servizio educativo di assistenza e cura di bambini da 0 a 36 mesi, erogato a chiamata per 3 h giornaliere per un massimo di 30 ore nel periodo maggio -dicembre 2014

Servizio Ludoteca estiva
Attività ludico-ricreativa rivolta a gruppi di 20 bambini/e di età compresa tra i 4 e gli 8 anni, dal lunedì al venerdì ore 8,15-13,30 e martedì e giovedì ore 14,30-17,45 nel periodo compreso tra giugno e settembre 2014.

Car pooling
Servizio sperimentale per il miglioramento della mobilità delle dipendenti da e per il luogo di lavoro, attraverso la condivisione del mezzo di trasporto privato.

Servizi a cura di Arci Salerno
Assistenza Familiare
Servizio di pulizia e cura della casa e/o assistenza per il disbrigo di piccole commissioni e accompagnamento del familiare non autosufficiente, erogato a chiamata per massimo 2-3 ore giornaliere da personale professionale selezionato, per un massimo di 30 ore nel periodo compreso tra maggio e dicembre 2014

Sportello Alleggerimento Carichi Familiari
Il servizio offre alle famiglie un sistema di azioni finalizzate ad una scelta efficace di un collaboratore domestico:
• colloqui per la rilevazione dei bisogni di cura e di assistenza della famiglia
• presentazione di almeno 3 potenziali assistenti familiari
• accompagnamento all’avvio della relazione di assistenza familiare
• aggiornamento professionale dell’assistente familiare
• consulenza previdenziale e del lavoro per la stipula e gestione del rapporto di lavoro domestico

Sportello Informativo Confcooperative
a cura di: Coonfcooperative Salerno
Lo sportello offre i seguenti servizi:
• consulenza alle imprese cooperative su finanziamenti, credito e normative fiscali delle politiche di genere
• consulenza su mercato del lavoro, tipologie contrattuali, flessibilità, permessi, maternità, L.104/1992
• punto di ascolto sui diritti dei lavoratori cooperatori su normative di conciliazione dei tempi di vita e lavoro
• consulenza al management delle imprese cooperative per realizzare piani aziendali che concilino i tempi di vita e lavoro

Sportello Informativo Confindustria Salerno
a cura di: Confindustria Salerno
Lo sportello offre i seguenti servizi:
• consulenza e orientamento alle imprese su finanziamenti e misure di credito per la promozione del lavoro femminile
• informazioni su norme e regolamentazioni del mercato del lavoro per la promozione del lavoro femminile
• consulenza al management delle imprese per realizzare piani aziendali che concilino i tempi di vita e lavoro
Sportello ASL Salerno/Distretto 66
a cura di: ASL Salerno
Lo sportello offre i seguenti servizi:
• consulenza contraccettiva
• prevenzione dei disturbi menopausa
• pap-test e arruolamento allo screening delle donne tra i 25 e i 64 anni
• prevenzione malattie a trasmissione sessuale
• consueling familiare
• consueling psico sociale relativo alle problematiche femminili

Azioni di Sistema
a cura dell’Università degli studi di Salerno
Osservatorio per la diffusione degli studi di Genere e la cultura delle Pari Opportunità

La Ricerca
E’ finalizzata a conoscere gli effettivi servizi di conciliazione domandati, fruiti ed offerti dalle donne occupate nel privato for profit, non profit e pubblico, tenendo conto delle differenze tra le strutture organizzative e le differenti relazioni occupazionali.
L’indagine consiste in un’analisi dei modelli di bilancio del tempo, condotta sulla base di questionari ed in una mappa dei servizi offerti, tenuto conto del contesto socio-economico e dell’articolazione dei modelli di famiglia e di politica sociale. L’idea è che la policy sociale è uno strumento per la policy di sviluppo.

La Rete con le Reti
Prevede azioni volte a migliorare e a rendere più efficaci, all’interno delle imprese pubbliche e private coinvolte nel progetto ConciliAzioni, le modalità di comunicazione e di diffusione in rete di informazioni e contenuti inerenti la cultura e le politiche di genere e delle pari opportunità, al fine di favorire l’accesso delle donne all’occupazione e migliorare la condizione femminile nel mercato del lavoro. Vengono sperimentate nuove forme di diffusione e networking: laboratori e spazi virtuali di scambio informativo, portale web dedicato per la diffusione in rete degli interventi realizzati dai partner e per la pubblicazione di informazioni sulla conciliazione dei tempi di lavoro e di vita, diritti, servizi, salute.

LASCIA UN COMMENTO