Concerti d’estate di Villa Guariglia, presentazione a Palazzo Sant’Agostino.

0
854

Lunedì 2 luglio, alle ore 11, nella sala giunta di Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della XXI edizione dei Concerti d’estate di Villa Guariglia.

Ventitré sono quest’anno gli appuntamenti che Antonia Willburger del CTA di Salerno, ideatrice ed organizzatrice del festival, ha scelto per il cartellone. Concerti, presentazioni di libri, reading poetici, incontri dedicati al gusto con i prodotti tipici del territorio e poi i siti storici e rappresentativi di sette comuni del salernitano. Il tour dei concerti quest’anno partirà da Salerno per far tappa a Raito di Vietri sul Mare, Cetara, Minori, Cava de’ Tirreni, Baronissi e Sarno. Il titolo scelto è “Spasiba”, parola che in bielorusso significa “grazie” e che per il festival rappresenta il progetto di aiuto all’orfanotrofio di Zhodino in Bielorussia. Il taglio del nastro ci sarà giovedì 5 luglio, alle ore 21, nell’atrio del Duomo di Salerno con la “Lyre de Chene-Bougeries”, la banda filarmonica di Ginevra diretta dal M° Francesco Grassini. L’ingresso è libero.

Nell’area archeologica di Fratte, il 13 luglio si consegnerà il Premio alla MemoriaEmidio Cecchini”;  occasione per ricordare il compianto Presidente di Acli Arte e Spettacolo, scomparso prematuramente nel giugno 2015. Alla sua terza edizione, il premio vuole rappresentare un tributo all’uomo, al dirigente ed all’artista Cecchini, che ha saputo tramutare in impegno sociale, il suo talento artistico e professionale.

La ventunesima edizione dei “Concerti d’estate di Villa Guariglia in Tour” è organizzata dal CTA di Salerno in collaborazione con la Provincia di Salerno, i Comuni di Salerno, Baronissi, Cava de’ Tirreni, Cetara, Minori e Sarno, la Coldiretti-Camera di Commercio, la Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, le ACLI provinciali di Salerno, le associazioni Porto delle Nebbie, Marco Amendolara e Amici dei Concerti di Villa Guariglia. La Regione Campania ha messo il suo sigillo con il patrocinio morale. Anche quest’anno si conferma la stretta collaborazione con il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno.

LASCIA UN COMMENTO