Concerti a mezzanotte e Calici di Stelle in programma al Ravello Festival.

0
212

Tornano, nell’incanto notturno dei giardini di Villa Rufolo, i Concerti di Mezzanotte, fortunata iniziativa promossa nei primi anni Novanta dall’Amministrazione Provinciale di Salerno e fanno registrare subito il tutto esaurito. Circa 300 le persone che hanno applaudito Andrea Lucchesini apripista dei cinque appuntamenti che impreziosiscono il cartellone agostano del Ravello Festival.

A Ravello, Lucchesini ha accostato due autori, capisaldi del pianoforte romantico: Robert Schumann e Fryderyk Chopin. Di Schumann ha eseguito, la Fantasia in do maggiore. Dopo l’intermezzo – un appropriato trittico di notturni, conclusione con il secondo Scherzo in si bemolle minore di Chopin. Prossimo appuntamento in Sala dei Cavalieri, giovedì 9 agosto, con Sun Hee You.

A mezzanotte i concerti per solo piano, nell’intimità di uno degli angoli più suggestivi di villa Rufolo, la Sala dei Cavalieri, ascoltando Schumann e Chopin, Schubert e Debussy, per arrivare alla notte di San Lorenzo e aspettare l’alba dell’11 agosto con le musiche di Grieg e Beethoven per poi ritornare, nella circolarità del tempo, agli appuntamenti in notturna. Una maratona musicale intervallata da un brindisi sotto le stelle – il 7 agosto – appuntamento organizzato dal Comune di Ravello e giunto alla terza edizione. È stato Andrea Lucchesini ad inaugurare la maratona musicale, ieri sera, e riservata a un pubblico ristretto di 300 persone, che proseguirà con Sun Hee You (9 agosto), Varvara (13 agosto), Bertrand Chamayou (16 agosto) e Federico Colli (23 agosto).

L’11 agosto torna il rito del Concerto all’Alba, sold out da mesi, affidato anche quest’anno all’Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi” condotta dal giovane direttore americano, Ryan MacAdams.

Il 7 agosto, invece si apre al pubblico un altro angolo di Ravello appena restaurato, l’anfiteatro del Duomo, sulle scale di Viale Wagner. Tra giardini e terrazze torna così anche l’appuntamento “Calici sotto le stelle” lungo la strada nobile dei grandi alberghi di Ravello agli chef dei quali è affidato il menù nel nome dei prodotti e dei vini di qualità della Costiera Amalfitana.

 

LASCIA UN COMMENTO