Codacons Campania, continua la battaglia contro le tasse assurde di Salerno Sistemi

0
77

Comunicato Stampa Codacons Campania  Prof. Enrico Marchetti

Da anni il Codacons Campania ha ingaggiato una lotta contro la SALERNO SISTEMI, per far riconoscere i diritti di quegli utenti che da anni pagano somme irragionevoli per utenze situate nei garage o nei box, che non usano mai se non per pochissimi metri cubi all’anno, ma sulle quali con insistenza e caparbietà la Società in causa ha abusato della sua posizione.

Finalmente la sentenza della Corte d’Appello di Salerno n. 437/2014 depositata il 30 luglio 2014  ha posto fine ad un’annosa vicenda. La Salerno Sistemi considerava le utenze idriche presenti nel locali pertinenza di immobili come utenze non domestiche con un aggravio di spesa ingiustificato per gli utenti, non solo  perché il costo del servizio per uso non domestico è soggetto ad una tariffazione più  elevata rispetto  a quella prevista per l’uso domestico, ma anche perché  alle predette utenze definite “non domestiche”, veniva addebitato l’ ulteriore costo  della  “quota fissa”, consistente in una somma dovuta indipendentemente dal consumo effettivo di acqua. Tale voce per le utenze domestiche, invece risulta abolita in virtù del disposto della delibera CIPE n. 52 del 4.4.2001 e per le stesse quindi il costo del servizio viene calcolato in base all’effettivo consumo di acqua .

Salerno Sistemi dovrà quindi restituire le somme in eccedenza versate dai salernitani titolari di contratti di utenza a servizio di beni pertinenziali relative quanto meno agli ultimi cinque anni più gli interessi ed i maggiori danni ulteriori subiti.

Per tali ragioni, invitiamo tutti i cittadini che abbiano con la Salerno Sistemi  un contratto di utenza a servizio di pertinenze (garage, box o altro) per cui hanno pagato negli ultimi 5 anni consumo ad uso non domestico, ad iscriversi subito e ad agire con il Codacons per la restituzione.

Per aderire basta collegarsi al sito www.codacons.it e seguire le istruzioni.

CHE SUCCEDE DOPO CHE TI ISCRIVI?

Successivamente all’iscrizione, riceverai una mail con tutte le relative istruzioni, la diffida, la scheda notizie per quantificare i danni ulteriori subiti da inviare e la domanda di iscrizione all’Associazione.

E’ importante per ogni successivo contatto indicare l’indirizzo e-mail ed il numero di telefono corretti. Una volta perfezionata l’adesione ogni successiva comunicazione avverrà esclusivamente attraverso mail collettive indirizzate a tutti coloro che vi hanno preso parte nei tempi e nei modi indicati.

AVVERTI ALTRI CITTADINI SALERNITANI CHE POSSONO CHIEDERE INDIETRO I SOLDI. PIÙ SIAMO E SICURAMENTE PIÙ OTTERREMO.

LASCIA UN COMMENTO