Chiusura presidi Polizia, manifestazione del COISP giovedì 4 davanti alla sede della Prefettura di Salerno.

0
153

PROTESTA DEI POLIZIOTTI CONTRO LE RACCOMANDAZIONI DELLA QUESTURA DI NAPOLIdalla Segreteria Regionale del COISP – Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di Polizia riceviamo e pubblichiamo.

Sembrerebbe ormai imminente l’inizio delle chiusure di numerosi presidi di Polizia che interesserà tutta l’Italia, ed in particolar modo la Campania, dove, nell’ambito della famigerata “spending review”, assisteremo alla chiusura di importanti uffici di Polizia, quali le Squadre Nautiche di Salerno e Napoli nonché alcuni posti di Polizia Ferroviaria e Polizia Postale.

Per questo motivo il Coisp, sindacato di polizia maggiormente rappresentativo su scala nazionale , nella giornata di domani 4 dicembre manifesterà a Salerno nella via Roma – nei pressi della Prefettura – consegnando un volantino con il quale si esprime il proprio dissenso a questa scellerata scelta del Governo che mira a sopprimere alcuni posti di Polizia tra cui anche la Squadra Nautica.

Alla manifestazione saranno presenti, con una propria delegazione, tutte le segreterie provinciali della Campania nonché Componenti del Direttivo Nazionale Alfredo Onorato e Mariarosaria Pugliese.

Durissime sono state le parole di Giuseppe Raimondi, Segretario Generale Regionale del Coisp, che ha dichiarato: “ Sono ormai mesi che ripetiamo le stesse cose…. La sicurezza è un investimento e non una spesa da poter tagliare senza criterio. In una realtà come la Campania sopprimere uffici di Polizia è da pazzi…. Significa consegnare materialmente il territorio nelle mani della criminalità, sia organizzata che spicciola. I presidi, che possono essere di Polizia Ferroviaria piuttosto che Polizia delle Comunicazioni o Squadre Nautiche, piuttosto andrebbero rafforzati con uomini e mezzi . Domani saremo a Salerno per manifestare il nostro dissenso contro tale politica , per informare la popolazione dei gravi rischi a cui si va incontro in caso di chiusura di uffici di Polizia. Non ci stancheremo mai di ripeterlo : la sicurezza è alla base del vivere civile e democratico, i tagli, seppur giusti, vanno fatti agli sprechi”.

Raffaele Perrotta, Segretario provinciale salernitano del Coisp , ha aggiunto: “ La chiusura di importanti uffici di Polizia interesserà tutta la penisola, nella nostra provincia in particolare stiamo già assistendo all’inizio dello smantellamento della Squadra Nautica della Polizia di Stato; uomini che garantiscono la sicurezza in mare di migliaia di natanti e bagnanti; è assurdo che la provincia di Salerno con i suoi oltre 200 km di costa e con un notevole flusso di turisti , non abbia più un presidio di polizia nautica. Ovviamente questo è solo l’inizio di un progetto ben delineato di questo Governo e del Dipartimento della Polizia che mira a chiudere definitivamente alcuni importanti presidi di polizia nella nostra amata provincia . Di questo i cittadini, i politici locali e le Istituzioni devono essere informati. ”
Anche Giulio Catuogno, Segretario provinciale partenopeo del Coisp, è intervenuto sull’argomento: “ La chiusura di presidi della Polizia di Stato ma anche dei Carabinieri, abbasserà notevolmente la soglia di sicurezza in città, come ad esempio Napoli, che quotidianamente sono alla ribalta delle cronache per episodi di violenza. La chiusura delle Squadre Nautiche di Salerno e Napoli sono emblematiche di una pessima gestione della cosa pubblica, per due città che fanno del turismo il proprio cavallo di battaglia. Non escludiamo che dopo Salerno, manifesteremo il nostro dissenso , magari il giorno del Santo Natale, sotto alla Prefettura di Napoli.

LASCIA UN COMMENTO