Caos SITA, interviene il Codacons, denuncia alla Procura della Repubblica per interruzione di pubblico servizio.

0
43

codaconscampaniadal Codacons Campania riceviamo e pubblichiamo

• LA PROVINCIA DI SALERNO ABBANDONATA DAL TRASPORTO PUBBLICO IN CAMPANIA;
• LA SITA LASCIA A TERRA I CITTADINI DELLA CITTÀ E DELLA PROVINCIA;
• DECINE DI CITTADINI CHIEDONO L’INTERVENTO DEL CODACONS;
• IL CODACONS DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI SALERNO I RESPONSABILI PER INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO;
• CHI HA SUBITO DANNI PUO’ RIVOLGERSI AL CODACONS PER I DOVUTI RISARCIMENTI.

Ancora una volta la SITA tiene banco ed i telefoni del Codacons ieri si sono surriscaldati per le DECINE di telefonate di cittadini, studenti e pendolari, che improvvisamente sono stati lasciati a terra dalla SITA i cui dipendenti hanno deciso dei fermi tecnici dei mezzi come forma di protesta.

In un paese dove pare che tutto vada di traverso, e non solo i bus, immaginiamo solo per un momento cosa succederebbe se tutti i licenziati o i cassintegrati degli ultimi anni, decidessero di occupare, una categoria al giorno, ora questa strada ora quella.

“Chi rimborserà le tante ore lavorative perse? Chi rimborserà lo stress di tanta gente in inutile attesa alla fermata per andare a scuola, al lavoro, all’università o magari tornare a casa?” – afferma l’Avv. Matteo Marchetti, vice segretario nazionale del Codacons e continua “tutti coloro che hanno subito un danno possono rivolgersi ai nostri sportelli presenti in tutta la regione”.

Il Codacons intanto denuncia alla Procura della Repubblica di Salerno, gli organizzatori ed i realizzatori di questo atto che ha comportato l’interruzione di un pubblico servizio.

LASCIA UN COMMENTO