Cammarota: Interrogazione a Comune e Provincia su compenso Pasquino per CSTP

0
37

antonio-cammarota-pdl_original-2dall’ Avv. Antonio Cammarota, Consigliere Comunale e Provinciale, riceviamo e pubblichiamo:

In riferimento alle notizie di stampa, all’oggi non smentite, circa il presunto compenso che potrà vantare il commissario giudiziale del cstp Raimondo Pasquino, nella mia qualità di consigliere comunale e di consigliere provinciale di Salerno ho rivolto analoga interrogazione a Comune e Provincia per conoscere se è vero che il professionista percepirà 1-1,5 ML di euro; e, se vero, come le Istituzioni intendano regolarsi.

Laddove alle colpe di ieri si aggiungono le faide di oggi che hanno usato le istituzioni per la guerra tra gruppi di potere distruggendo il CSTP, la carenza di risorse proprio all’inizio dell’anno scolastico, il dramma dei dipendenti in odore di perdere il lavoro, le esigenze sempre più pressanti di cassa, rendono non più tollerabile eventuale eccessivo dispendio di moneta pubblica.

Avevo chiesto di vendere Palazzo Luciani e di attivare azioni di responsabilità, ed ero con chi affermava eccessivo il compenso di 200 mila euro del direttore generale, ancor più ora che si chiede alle istituzioni di comprare, con soldi pubblici, le ulteriori quote inoptate.

Pertanto, naturalmente solo nel caso in cui corrispondano a verità le anticipazioni di stampa, si ponga ogni iniziativa per contenere la spesa, a prescindere dalla automaticità legale della tariffa, perché vorrà essere lo stesso Pasquino, prima che manager uomo politico che dipende dal giudizio popolare, a ridursi il compenso, appunto di moneta pubblica

Avv. Antonio Cammarota Consigliere Provinciale – Consigliere Comunale città di Salerno

LASCIA UN COMMENTO