Amalfi Coast Music & Arts Festival, dopo la lirica ecco i concerti al pianoforte, appuntamenti a Napoli, Amalfi, Maiori ed alla Reggia di Caserta.

0
55

I pianisti Paul Barnes, Yoshi Nagai, Yun Sun, James Giles, Ursula Oppens, Enrico Elisi e Jerome Lowenthal sono i protagonisti del recital che apre il programma pianistico del ventunesimo Amalfi Coast Music & Arts Festival, dopo l’applaudita sezione lirica.

I rinomati concertisti, in cattedra presso importanti istituzioni d’oltreoceano e asiatiche, nonché professori delle masterclasses del festival con la partecipazione di studenti da tutto il mondo, si avvicenderanno venerdì 15 luglio al Museo diocesano di Amalfi (ore 21, ingresso libero), in un repertorio che spazierà da Scarlatti a Fauré, da Chopin a Scriabin, da Debussy a Glass (Paul Barnes da un ventennio collabora con il celebre compositore statunitense!).

Prestigiosi performers e giovani talenti del pianoforte si esibiranno, fino al 25 luglio, per gli eventi programmati tra la Costiera amalfitana, Napoli, e la Reggia di Caserta, dove il 21 luglio è atteso Michele Campanella, guest artist del festival, in concerto nella Cappella Palatina (ore 18).

A Napoli, invece, il festival proporrà un doppio appuntamento domenica 17 luglio, nella chiesa di Sant’Anna dei Lombardi: alle 17 suoneranno James Giles della Northwestern University di Chicago e Hie–Yon Choi della Seoul National University, e di seguito, alle ore 19, da New York, Jerome Lowenthal della Juilliard School e Ursula Oppens del Brooklyn College.

Tanti i recitals a Maiori, tra i quali molti delle “Young artist concert series” che porteranno alla ribalta giovanissimi prodigi della tastiera, come gli astri nascenti Sarah Tuan ed Elliot Wuu (22 luglio, giardini di palazzo Mezzacapo).

 

I concerti sono ad ingresso libero.

www.amalfi-festival.org

 

LASCIA UN COMMENTO