Amalfi Coast Music & Arts Festival, da quest’anno partnerhip con il Ravello Festival.

0
420
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Centinaia di musicisti in arrivo da tutto il mondo per la 24esima edizione dell’Amalfi Coast Music & Arts Festival, tra masterclass, concerti, attività turistiche e culturali. Formazione, turismo e cultura sono le parole chiave della manifestazione organizzata dal Center of Musical Studies di Washington, che in misura sempre crescente richiama studenti e professori delle maggiori istituzioni musicali, dagli Stati Uniti ai paesi asiatici, rappresentando una risorsa notevole per la Costiera.

 

Anche quest’anno il pianoforte è al centro del festival diretto da Sasha Katsnelson e Leslie Hyde, al via sabato 6 luglio (ore 21), al Museo Diocesano di Amalfi, con un recital di James Giles, Caroline Hong, Min Jung Lee, Ting Zhou, Tianying Zhao, ed Enrico Elisi, tra i docenti della rinomata “faculty”.

Seguiranno concerti a Maiori, dove il festival fa base con le sue attività didattiche (tra i pianisti, professori in carica alla Yale School of Music e alla Juilliard School di New York, al Royal College of Music di Londra, alla Seoul National University, al Conservatorio di Shanghai), e quindi a Minori, Cava de’ Tirreni, Ravello, e ancora ad Amalfi, tappe che offriranno, ai musicisti e ai numerosi ospiti al loro seguito, l’occasione di scoprire le meraviglie artistiche e paesaggistiche del territorio.

Concerti 24°Amalfi Coast Music Festival

La speciale formula dell’ACM&A Festival, che coniuga l’alta formazione musicale con il turismo culturale, ha richiamato l’interesse di Mauro Felicori, inaugurando la collaborazione con il Ravello Festival: «Guardo sempre con la massima attenzione all’imprenditoria culturale (fare impresa in questo campo non è facile!), so bene peraltro che il turismo culturale è proprio quello che devono perseguire territori delicati come il nostro. Abbiamo a Ravello spazi meravigliosi perché allievi e maestri possano esibirsi con soddisfazione» ha affermato il commissario della Fondazione Ravello riguardo all’incontro con Sasha Katsnelson.

 

Così, con la partnership del Ravello Festival, a Villa Rufolo si svolgeranno due giornate di masterclass culminanti con concerti di pianisti di fama mondiale, Boris Berman (15 luglio), Jerome Lowenthal e Ursula Oppens (25 luglio), alle ore 21 nella Sala dei Cavalieri, oltre allo spettacolare appuntamento conclusivo dell’ACM&A Festival, il “Piano Thunderstorm” che il 29 luglio, a mezzanotte, sul palco del Belvedere della prestigiosa Villa, impegnerà Michele Campanella alla direzione di un concerto per otto pianoforti e ventiquattro pianisti.

Per l’atteso evento si esibiranno alcuni docenti dell’Amalfi Coast Music & Arts Festival, tra i quali  James Giles, Chi Wu, Inna Faliks, HieYon Choi, Thomas Rosenkranz, Yun Sun, Hong Xu, Chun-Chieh Yen, Michael Coonrod, Chen-Shen Fan, Tonia Miki, Fabrizio Soprano, ed i migliori allievi delle masterclass.

 

E’ solo l’inizio di una collaborazione che mira ad ulteriori sviluppi: «La nostra offerta formativa – spiega il direttore Sasha Katsnelson – affiancata al Ravello Festival si prepara a nuove sfide per provare a destagionalizzare i flussi della particolare tipologia di turisti rappresentata da musicisti, cultori ed appassionati di musica classica».

 

I concerti sono ad ingresso libero, ad eccezione del “Piano Thunderstorm” in programma il 29 luglio (ore 24) sul Belvedere di Villa Rufolo (info biglietti: 089 858422 –  boxoffice@ravellofestival.com).

 

 

www.facebook.com/AmalfiCoastFestival

www.amalfi-festival.org

LASCIA UN COMMENTO