Agropoli: domenica 3 Agosto lo spettacolo "I tre tenori cantano Caruso"

0
64

«I tre tenori cantano Caruso» è lo spettacolo che andrà in scena domenica 3 agosto, alle ore 21.30, al Castello Angioino Aragonese di Agropoli, organizzato dall’associazione culturale “Temistocle Marzano” in collaborazione con il Comune di Agropoli.

I maestri Pasquale Bruno, Francesco Ciotola e Vittorio Vernetti, accompagnati da un’orchestra composta da undici musicisti, canteranno pezzi come “Caruso”, “Con te partirò”, “Granada”, “Il mare calmo”, “Mamma”, “Non ti scordar di me”, “O’ sole mio”, “Torna a Surriento”, “La donna è mobile”, “M’appari tutt’amor”, “Nessun dorma”.

«Sarà uno spettacolo affascinante che avrà una cornice suggestiva, il castello angioino aragonese – afferma il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri – Agropoli si conferma città attenta alla cultura e che nei prossimi mesi, con l’inaugurazione del cineteatro, potrà finalmente contare su uno spazio dedicato all’arte e al teatro».

«Lo spettacolo in programma domenica al Castello di Agropoli – afferma Eugenio Paolantonio, direttore artistico – avrà come protagonisti tre tenori di livello nazionale che porteranno in scena un repertorio che affascinerà tutti. Il ringraziamento è rivolto all’amministrazione comunale di Agropoli, all’associazione Amici di Ennio Balbo per la collaborazione e a tutti i partner che sostengono l’appuntamento».

I Tre Tenori

Pasquale Bruno

Tenore partenopeo di spiccata naturalezza espressiva ha iniziato lo studio del canto col M° Luigi Giordano Orsini a Napoli nel 1993 e consegue col massimo dei voti il Diploma in questa disciplina presso il Conservatorio Statale di musica di Avellino nel 2001. Ha collaborato con i maggiori enti lirici italiani, E’ artista stabile del Coro del Teatro San Carlo di Napoli.

Francesco Ciotola

Tenore, nato a Pozzuoli, vive da anni nella città metropolitana dove alimenta le notevoli potenzialità in campo lirico mediante sistematici contatti con maestri di ottimo livello, come il baritono Sabatino Raia, Gianni Desideri, Angelo Laurino. Ha un repertorio che spazia dall’opera all’operetta, dalla cameristica alla musica sacra.

Vittorio Vernetti

Buon interprete della canzone napoletana, il suo timbro di coloritura chiara gli consente di esprimersi in ruoli d’autore quali Donizetti, Bellini, Cimarosa, Rossini, Puccini. Ha iniziato lo studio del canto lirico con il Maestro Profeta e successivamente con i Maestri Picchiai e Passaro, perfezionandosi nell’interpretazione e tecnica vocale con il M° Ferrari. E’ stato tenore solista dell’Orchestra Lirica Sinfonica di Napoli in tournee per l’Italia.

 

LASCIA UN COMMENTO