Ad Atrani nasce “Costa Divina”: “Tourist Magazine” a diffusione gratuita per valorizzare le meraviglie della costiera amalfitana

0
41

Cinquantadue pagine per raccogliere colori, sapori e la storia viva della Costiera Amalfitana; un’idea di valorizzazione culturale e turistica del territorio che scommette sulle sue eccellenze attraverso una riscoperta di luoghi noti e meno conosciuti, di tradizioni antiche ed eventi dal sapore moderno. Questo l’ambizioso progetto di Costa Divina: un “tourist magazine” cartaceo che da oggi sarà pubblicato e diffuso in forma gratuita in costiera amalfitana.

Il magazine nasce da una costola del giornale on line Citizen Salerno, diretto da Michele Piastrella; per la stesura degli articoli la pubblicazione si serve della consulenza dello Studio di Progettazione Culturale Pamart, gestito dalla storica dell’arte Annamaria Parlato.

Il progetto ha preso vita grazie all’importante contributo del Comune di Atrani e al supporto di numerose attività commerciali.

Costa Divina Tourist Magazine si rivolge ai numerosi turisti che nella stagione estiva, e non solo, affollano la nostra Costiera: la rivista presenta loro i monumenti, i borghi, i sentieri, le spiagge più interessanti, ancora le eccellenze enogastronomiche, le ricette tipiche, le secolari tradizioni di un territorio meraviglioso. Sono inoltre segnalate le strutture ricettive, i bar, i ristoranti in cui godere della proverbiale accoglienza tipica dei luoghi della costiera. Completo di informazioni logistiche e di un bellissimo reportage fotografico, il magazine si propone anche di dare il meritato rilievo ai numerosi eventi culturali, musicali, religiosi, folkloristici che intrattengono turisti e residenti in tutta la Costiera, sia in estate che in inverno.

Gli articoli sono tutti tradotti in inglese e la distribuzione avverrà gratuitamente in tutti gli esercizi commerciali, gli alberghi, i ristoranti aderenti e le strutture di accoglienza turistica della Costiera. Il magazine è un mensile; sarà diffuso anche nelle città di Salerno, Napoli e Roma.

I primi due numeri (agosto e settembre) sono quasi interamente dedicati ad Atrani, il comune più piccolo d’Italia, che grazie al suo particolarissimo connubio tra arte, storia e natura si pone come il centro geografico e culturale dell’intera Costa d’Amalfi. Un paese minuscolo che fa parte del Club dei Borghi più Belli d’Italia; un comune ricco di bellezze artistiche e tradizioni storiche, minuziosamente raccontate con parole ed immagini in grado di accendere la fantasia di chi si appresta a visitare la Costiera, facendola diventare una tappa obbligata del proprio soggiorno. Di Atrani vengono segnalati anche gli eventi più caratteristici, come la calata della stella, la festa patronale del 22 luglio e l’antica Sagra del pesce, che quest’anno si arricchirà di un percorso culturale dedicato ad un personaggio che fa parte della leggenda atranese: Masaniello.

Proprio sulla valorizzazione del patrimonio culturale e delle tante risorse presenti sul territorio punta l’amministrazione, convinta della necessità di “rimettere Atrani al centro, un centro non solo geografico ma culturale e turistico, della Costiera.”

 I redattori della rivista, Michele Piastrella ed Annamaria Parlato, affermano in proposito: “Proprio perché già nota e affollata dai turisti, la costiera amalfitana rischia di dare un’immagine stereotipata di se stessa. C’è molto da approfondire, invece, per ritrovare l’anima più vera e genuina di un territorio letteralmente baciato da Dio (da cui il nome “Costa Divina”) e animato dalla straordinaria ingegnosità dei suoi abitanti. In questo primo numero approfondiamo la conoscenza di un comune meraviglioso e ben più ricco di quanto si immagini: Atrani”.

 Costa Divina Tourist Magazine si avvale della collaborazione del fotografo Alfonso Vuolo (studio Vuolo – Ravello), che ha donato splendidi scatti alle pagine della rivista. Le traduzioni degli articoli sono state redatte da Giusy Robertazzi. Il progetto grafico, colorato e giovane, è a cura di Fiorella Quarto.

 

LASCIA UN COMMENTO