A Casal Velino esposta la reliquia di Giovanni Paolo II, sabato 29 e domenica 30 alla Cappella di San Matteo.

0
320

Sabato 29 a partire dalle 17.00 e domenica 30 settembre dalle 9.00, presso la Cappella di San Matteo, in Via Ad Duo Flumina a Casal Velino Marina, sarà esposta alla devozione dei fedeli una suggestiva reliquia di San Giovanni Paolo II.  Si tratta del libro che, nel giorno della celebrazione della sua cerimonia funebre, il vento sfogliava in un’evocativa immagine che suggestionò tutti i fedeli presenti, nel quale è stata inserita uno piccola incisione con un’ampollina che contiene il suo sangue, e che, dopo la santa messa celebrata dal vescovo Monsignor Ciro Miniero e la processione che precederà l’ostensione del frammento sacro, sarà possibile venerare.

Monsignor Oder, Rettore della Chiesa dell’Immacolata e di San Giuseppe Benedetto Labre a Roma, ha consegnato personalmente la reliquia al presidente del gruppo di preghiera i Fedeli di San Matteo, Alfonso Grieco.

Ai Fedeli di San Matteo, inoltre, monsignor Oder ha anche donato due preziose ampolline contenenti i capelli di San Giovanni Paolo II, di cui una è stata regalata al Duomo di Salerno ed è stata posta nell’altare che vede la sepoltura di Papa Gregorio VII, e l’altra sarà consegnata al parroco della Cappella di San Matteo di Casal Velino, e resterà lì in esposizione permanente.

Un momento di festa questo, che vedrà in essere anche tante attività collaterali, come l’esposizione di alcuni ceri realizzati da Renaldo Fasanaro, artista vaticanista che racconta la storia di San Matteo attraverso le figure che lo hanno accompagnato, come Gisulfo e donna Pelagia, o il Monaco Atanasio e Roberto il Guiscardo, creando immagini pittoriche di acclarata bellezza.

LASCIA UN COMMENTO