UniSa, iniziati lavori di manutenzione alla Mensa, obiettivo capienza raddoppiata per Universiadi.

0
325

Questa mattina, 13 febbraio 2019, sono stati avviati i lavori di manutenzione presso le coperture della mensa universitaria di Fisciano – Lotto 2 (vecchia sala di ristorazione).

L’intervento, gestito dall’ADISU della Regione Campania ed attuato in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno, ha come scopo principale quello di eliminare le infiltrazioni di acqua piovana presenti all’interno della sala nord e di rendere fruibili ulteriori 700 posti a sedere.

Alla conclusione dei lavori, prevista entro il 12 giugno 2019, sarà di fatto raddoppiata la capacità di accoglienza della mensa del campus di Fisciano, garantendo un maggiore comfort agli studenti che usufruiscono dei servizi di ristorazione e un ammodernamento significativo delle infrastrutture, anche in previsione dell’afflusso di atleti presso il Campus di Fisciano per le Universiadi 2019.

Nei lavori sono altresì previste la revisione del sistema di immissione aria, la revisione dei cupolini e della gabbia di faraday, la manutenzione delle travi di bordo perimetrali e la realizzazione di una scala di servizio per l’accesso alla copertura.

I lavori, per un importo complessivo di € 335.555,86, consentiranno all’Azienda per il diritto allo studio universitario della Campania di garantire agli studenti migliori condizioni di fruizione dei pasti e, quindi, maggiori livelli qualitativi.

La mensa centrale fornisce a prezzi contenuti diverse tipologie gastronomiche per un totale di circa 3.000 pasti al giorno.

Lo studente, oltre a comporre il vassoio secondo lo schema tradizionale (un primo piatto, un secondo con contorno, frutta e pane) pagando in ragione della propria fascia di appartenenza, può integrare o modificare il suo pasto con extra, duplicati e bibite.  Lo studente, grazie alle diverse isole variamente attrezzate, può richiedere carne alla brace a richiesta, insalate a libera composizione, formaggi, affettati e dolci.

L’offerta gastronomica è affiancata da chioschi per gelati, pizzeria e un servizio di ristorazione per celiaci.

Dal 21 novembre 2016 la mensa è aperta anche di sera, garantendo i servizi di ristorazione e, di fatto, divenendo un punto centrale e significativo per la comunità universitaria, in particolare per gli studenti fuori sede che risiedono presso le residenze universitarie.

L’avvio dei lavori per l’ampliamento delle sale di ristorazione è un ulteriore traguardo della neonata azienda per il diritto allo studio universitario campano e, con i servizi per le borse di studio e l’accoglienza residenziale, fanno della nostra regione un esempio di efficienza e modernità del welfare universitario.

LASCIA UN COMMENTO