Linea d’Ombra Factory si chiude con un career day sull’onda del digitale e dei nuovi media, prima tappa lunedì 7 all’Università di Salerno.

0
200

Linea d’Ombra Factory, il progetto nato come costola dello storico Linea d’Ombra Festival, dopo un percorso di ricerca, formazione e orientamento cominciato nel dicembre 2016, si conclude con un CAREER DAY in due tappe.

L’evento finale previsto a maggio 2018 sarà una due giorni di riflessione aperta, destinata specialmente ai giovani, i lavoratori del futuro, i visitatori delle nuove frontiere tecnologiche.

La prima tappa CAREER DAY #1/ “SOCIAL WAVE – Informazione, tecnologia e professioni sull’onda dei nuovi media” è in programma il prossimo 07 maggio 2018 ore 14.30 presso l’Università di Salerno, nella sala conferenze del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale (DISPAC).

Un’occasione importante per riflettere sui cambiamenti  che la rivoluzione nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione sta generando anche nell’industria culturale, l’informazione e i media, il mondo del patrimonio culturale e in tutti i lavori nuovi che a questi settori fanno riferimento.

Quali sono le nuove opportunità lavorative che nascono dal digital & social wave? Quali le competenze innovative che vanno a modificare e a contaminare le tradizionali professioni? Che cosa vuol dire tutelare e valorizzare i beni culturali nell’epoca del digitale?

A queste domande proveranno a dare prime – intriganti– risposte un gruppo di operatori di livello nazionale, provenienti dal mondo della ricerca, dell’informazione, della cultura e dello spettacolo.

Introdurrà l’incontro Mariagiovanna Riitano, Direttore DISPAC. Interverranno Antonello Caporale, per 22 anni giornalista a La Repubblica e, ad oggi, giornalista/caporedattore de Il Fatto Quotidiano, Maurizio Donati editor di Chiarelettere, la casa editrice multimediale indipendente di libri, dvd, e blog e Carlo Puca giornalista di Panorama e vincitore nel 2016 del Premio internazionale di giornalismo Cristiana Matano per il reportage La maledizione di vivere a Lampedusa.

Seguirà il question time a cura di Giovanni de Michele esperto di comunicazione.
Modererà Mariano Ragusa responsabile della redazione de Il Mattino Salerno.

LASCIA UN COMMENTO