Inaugurato UniSaOrienta 2018, Tommasetti: Salerno la migliore Università del Centro-Sud.

0
243

Gremita di studenti l’Aula magna del Campus di Fisciano questa mattina per l’apertura di UnisaOrienta 2018, la manifestazione annuale che l’Università di Salerno organizza per l’orientamento in ingresso degli studenti degli istituti d’Istruzione superiore. L’evento, promosso dal Centro d’Ateneo per l’Orientamento e il Tutorato (Caot), in collaborazione con i sedici Dipartimenti Unisa, prevede per l’intera durata della manifestazione un’affluenza di 15000 studenti partecipanti (con 700 docenti accompagnatori), in rappresentanza di 110 scuole provenienti dalle regioni Campania, Basilicata, Calabria e Puglia.

Dopo il video di apertura che ha presentato i campus di Fisciano e Baronissi, con i loro servizi e le opportunità, la giovane platea degli studenti ha accolto il messaggio di benvenuto del Rettore Aurelio Tommasetti: “L’orientamento all’Università degli Studi di Salerno si dipana nell’intero arco dell’anno. La scelta universitaria è il momento più delicato per uno studente e intendiamo accompagnarvi in questo percorso. Siamo, stando alle classifiche del “Sole 24 Ore”, il miglior Ateneo del Centro-Sud, abbiamo puntato sulla ricerca, sul merito, sulla bellezza e l’efficienza del campus, facendo della qualità la nostra bandiera. UnisaOrienta è un frammento dell’esperienza universitaria che gli studenti potranno vivere a partire da settembre. L’Università è il regno della libertà ma anche della responsabilità. Non suonerà la campanella, ma il tempo per voi sarà un fattore decisivo. Siate concentrati sul vostro percorso di studio e non perdete di vista i vostri obiettivi: salite su un treno che dovrà essere ad alta velocità per portarvi lontano”.

Con queste parole il Rettore Tommasetti ha aperto la 14esima edizione di UnisaOrienta in programma fino al 16 febbraio 2018 al campus di Fisciano.

Ad accogliere le future matricole la professoressa Rosalba Normando, delegata all’Orientamento degli studenti, che ha introdotto il primo “testimonial” di UnisaOrienta, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, Antonio Centore.

“Ora s’inizia a fare sul serio, è richiesto tutto il vostro impegno – ha esordito il Procuratore – Nella vita è importante il talento ma non basta. Vi trasmetto una frase per me significativa ed emblematica: «Realizzerò tutti i miei sogni, tutti quelli per cui basterà il mio impegno». La fortuna può essere invocata ma non pretesa, l’impegno invece è tutto nelle vostre mani”.

A seguire gli interventi della professoressa Rosa Maria Grillo, direttore del Dipartimento di studi umanistici (DIPSUM) e del professor Mario Vento, direttore del Dipartimento di ingegneria dell’informatica e matematica applicata (DIEM), che hanno presentato l’offerta formativa dei loro Dipartimenti.

Ospite inatteso la piccola Pepper, social robot capace di conversare, comprendere e reagire alle emozioni, muoversi autonomamente e riconoscere le voci. Grazie ad un software d’intelligenza artificiale sviluppato dagli studenti e ricercatori del DIEM, Pepper ha salutato la giovane platea, sorprendendo tutti con la sua capacità di reazione e di interazione con il pubblico in aula.

Domani (venerdì 2 febbraio), la seconda giornata di UnisaOrienta ospiterà l’attore e regista Enzo De Caro e il giornalista Enzo Todaro, presidente dell’Associazione Giornalisti Salernitani.

Anche domani sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming dalla pagina Facebook dell’Università di Salerno e attraverso i profili social di UnisaOrienta.

 

LASCIA UN COMMENTO