Investigatori privati a confronto sabato 24 a Roma, a cura di Marco Gallo.

0
44

Locandina_Ufficiale“ Il momento storico che stiamo vivendo, risente della necessità di attivare delle sinergie- all’interno del Sistema Paese – tra Pubblico e Privato. Infatti una proficua collaborazione tra le parti, offre la possibilità di raggiungere importanti traguardi operativi a vantaggio della Legalità. L’idea di organizzare un momento di approfondimento, nasce proprio da questa mia considerazione e dall’importanza di dare sempre più dignità alla figura dell’Investigatore Privato”.

Così Marco Gallo, presenta il meeting in programma il prossimo sabato 24 ottobre a Roma, rivolto a tutti i professionisti del settore dell’Investigazione Privata e agli Avvocati, organizzato in collaborazione con Your Mood e con il Patrocinio morale del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno.

L’appuntamento sarà un momento di promozione per la W.A.D., la più longeva e grande tra le Associazioni di settore, con sede in America ed operante in tutto il mondo.

Associazione che Marco Gallo rappresenta in Italia, in qualità di ambasciatore, dal 2012 e che proprio quest’anno, riconoscendo il suo impegno e la sua professionalità, ne ha riconfermato la carica. Un altro importante riconoscimento professionale quindi per il detective salernitano che festeggia quest’anno, il ventennale della sua attività.
Non solo promozione ma anche formazione. Infatti il meeting di Roma sarà soprattutto un occasione di approfondimento di alcune nuove dinamiche e sinergie proprie del settore, quali: la collaborazione tra gli Avvocati e gli Investigatori privati e lo studio del linguaggio non verbale, come un moderno strumento di ricerca e di indagine.

Questi aspetti verranno trattati grazie al contributo dell’ Avv. Lorenzo Ioele, Prof. Associato dell’Università degli Studi di Salerno e della Dott.ssa Jasna Legisa – Direttore di NeuroComScience, Laboratorio di analisi Comportamentale.
Inoltre, un momento delle attività, sarà anche riservato ad focus sul caso della scomparsa della giovane Elisa Claps, una vicenda che ha visto coinvolto in prima linea Marco Gallo sin dal 1995 come consulente di parte della famiglia. Come le cronache documentano, le indagini svolte in sinergia con gli organi di Polizi, hanno condotto poi alla condanna di Danilo Restivo. Interverrà – nello specifico – la Dott.ssa Barbara Strappato, Vice Questore Agg. della Polizia di Stato anche lei impegnata nelle indagini sul caso.
Un dovere quindi professionale e soprattutto morale, quello che anima Marco Gallo, impegnato sin dall’inizio della sua attività in casi di cronaca nazionale tanto da avere riconoscimenti anche all’estero.

LASCIA UN COMMENTO