Iacopino (presidente Ordine Giornalisti): il Senato ha eliminato il carcere, ma è rimasto l'effetto intimidatorio.

0
32

Iacopino-Enzo-Fb“Il Senato della Repubblica ha perso la grande occasione di tutelare il diritto dei cittadini ad avere una informazione libera, rispettosa della verità e delle persone”.

Lo ha detto Enzo Iacopino, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, della legge sulla diffamazione approvata oggi dal Senato. Il Senato, ha sottolineato Iacopino “si è limitato, per non incorrere nelle sanzioni dell’Europa, ad eliminare il carcere per i giornalisti. Ma l’insieme delle norme mantiene tutto l’effetto intimidatorio con la previsione di una sanzione che può arrivare a 10.000 euro in caso di un errore. L’equivalente del compenso di 1.000 o più articoli per migliaia di giornalisti”.

“Come si tuteli in questo modo la libertà dell’informazione – ha continuato il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti – è un mistero che solo le tortuosità della politica possono tentare di spiegare. Come si tuteli il diritto dei cittadini alla verità, prevedendo un obbligo di rettifica senza alcun commento da parte dell’autore dell’articolo, è un altro mistero: i ladri, i corrotti di turno, i mafiosi di ogni latitudine avranno la possibilità di suggestionare l’opinione pubblica con la loro ultima parola. Il giornalista dovrà tacere, limitandosi a fare da cassa di risonanza alla loro ‘verità’. Una vergogna”. (ANSA)

1 COMMENTO

  1. La mancanza di impiego che esiste nei luoghi dove vivi andrebbe vista in un piu’ grande contesto e non semplicemente entro l’ambito della politica locale.
    Stiamo ora oltrepassando una delle fasi di un Complotto mondiale ben definito di cui anche tu gia’ fai parte ovunque tu sia. Non ti lasciare incantare dai media. Il Complotto mondiale non e’ una teoria.
    Nota ad esempio come gli annunci di lavoro saranno formulati sempre piu’ con il verbo “servire” al posto di “lavorare”. Non sara’ una coincidenza. Inizialmente la propaganda la fara’ apparire come una virtu’ ma presto servire sara’ una cosa scontata ed un requisito per continuare a vivere.
    Una vecchia piaga sta’ per riemergere in maniera massiccia ed ovunque nel Mondo. I Sionisti sono nostalgici di quella schiavitu’ che diede loro i natali nell’antico Egitto. Per far avverare il loro sogno basterebbero i 2.3 trillioni di dollari denunciati smarriti dall’amministrazione Bush il giorno prima dell’Undici Settembre e rubati dal controllore del Pentagono Dov Zakheim per conto della famiglia Bush.
    Questo per dire dimentica i sindacati ed i diritti Umani. Sono cose dell’altro millennio.

    http://www.wavevolution.org/it/humanwaves.html

LASCIA UN COMMENTO