Giornate della Scuola Medica Salernitana, al via la XVII edizione.

0
177

medici-il-direttivo-che-organizza-le-giornate-da-sinistra-renato-cascone-giovanni-dangelo-bruno-ravera-luigi-ciancioSi apre DOMANI, giovedì 20 ottobre, la XVII edizione de “Le giornate della Scuola Medica Salernitana”, primo e unico evento celebrativo della famosa scuola di medicina medievale, a metà tra la storia e la scienza, ideato e organizzato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, presieduto da Bruno Ravera.

DOMANI è la giornata del convegno dedicato alla storia della Scuola Medica, durante la quale sarà presentato anche il neonato Centro Studi Eutòpia, che promuove l’incontro.

Titolo del Convegno, che si terrà alle 9, presso la Sala delle Conferenze dell’Ordine, in via Santi Martiri Salernitani, 31 a Salerno, è “Quel che resta del Regimen Sanitatis Salernitanum”. Il più longevo e famoso testo salernitano, ha contribuito a far conoscere l’Hippocratica Civitas nel mondo attraverso le numerose edizioni, le prefazioni ad esse allegate e la facilità di consultazione, oltre che la modernità dei suoi aforismi.

Per l’intero anno le ricerche del Centro Studi Eutòpia, saranno concentrate sul Regimen e le diverse forme d’arte nelle quali sono stati ripresi i suoi insegnamenti, dalle cure con i “semplici”, alle loro storie mitologiche, dalle regole di igiene, al cibo e alla dieta alimentare.

Dopo l’introduzione del Presidente Bruno Ravera, il professore Massimo Venturi Ferraiolo, già Ordinario di estetica al Politecnico di Milano, esperto degli scritti salernitani, relazionerà su “Il ritorno di Eutòpia”. La professoressa Paola Capone – che, nel 2005 ha pubblicato “L’arte del vivere. Il Regimen Sanitatis Salernitanum e l’età moderna”, edito da Guerini e Associati – interverrà su “Gli Aforismi del Regimen Sanitatis Salernitanum: attualità e commenti”. Il Presidente della Facoltà di Farmacia e Medicina dell’Università di Salerno Maurizio Bifulco, parlerà invece di “Prescrizioni dietetiche nella Scuola Medica Salernitana: una lezione dal passato”. Modereranno Mario Capunzo, Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Salerno e Carla Favaro dell’Università degli Studi Milano Bicocca.

Alle 12, il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell’Università di Salerno Annibale Elia presenterà l’Osservatorio Comunicazione dell’Università, che ha partecipato al Concorso per la scelta del nome, seguirà la premiazione e a tutti i partecipanti sarà donata un’opera creata da dieci ceramiste salernitane che hanno interpretato il logo disegnato dal professore Elia.

Nel pomeriggio, dopo l’introduzione dell’Assessore all’Istruzione del Comune di Salerno Eva Avossa, interverrà l’avvocato Bernardo Altieri, bibliofilo e collezionista di libri sulla Scuola Medica Salernitana, soprattutto di una serie di edizioni del Regimen dal 1500 ad oggi. Il Primario Emerito di Broncopneumologia del San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona Giuseppe Lauriello, relazionerà su “La difesa dell’ambiente nella precettistica salernitana”. Moderati dalle professoresse Stefania Negri e Carla Favaro, interverranno, successivamente, i professori Mario Mancini, Vitulia Ivone e Vittoria Bonani, già Responsabile della Biblioteca provinciale di Salerno.

LASCIA UN COMMENTO