Bilancio di fine anno e consegna attestati ai nuovi commercialisti, venerdì 20 al Lloyd’s Baia.

0
181

Saranno gli oltre 40 nuovi iscritti nell’ultimo anno all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno gli speciali protagonisti della prossima Assemblea Straordinaria prevista, in seconda convocazione, per venerdì prossimo, 20 dicembre, alle ore 18 al Lloyd’s Baia Hotel. A consegnare loro gli attestati di iscrizione il presidente Salvatore Giordano, insieme al Consigliere Segretario Agostino Soave, subito dopo aver ripercorso per l’assise l’intensa attività posta in essere dal Consiglio nel 2019.  Un anno straordinariamente ricco di eventi e iniziative che hanno riportato i commercialisti di Salerno al centro del dibattito sociopolitico del territorio accanto alle Istituzioni, Guardia di Finanza e Università in primis, e ai principali attori sociali ed economici del salernitano.

“Il nostro Ordine – commenta Salvatore Giordano – viene finalmente percepito ed accreditato quale interlocutore istituzionale da Enti ed Organizzazioni locali con cui abbiamo avviato un proficuo dialogo al servizio della crescita della nostra comunità. Nella stessa direzione, e più in particolare per porci a sostegno delle nuove generazioni, va la collaborazione avviata con l’ANPAL SERVIZI allo scopo di realizzare percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento rivolti agli studenti degli istituti con indirizzo A.F.M. (Amministrazione, Finanza e Marketing) della provincia di Salerno. La nuova sfida – prosegue il presidente – è partire dai fabbisogni professionali del territorio per creare opportunità e lavoro per i giovani in uscita dagli Istituti scolastici attraverso un nuovo e mirato progetto di formazione; a beneficiarne per primi i neo diplomati dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria “Epicarmo Corbino” di Contursi Terme”.

Del resto, proprio il valore della formazione specializzante come volano per lo sviluppo è uno dei principali motori di azione dell’attività dell’ODCEC rivolta, ovviamente, soprattutto ai suoi circa 1.600 iscritti per i quali sono stati predisposti nel 2019 ben 80 eventi tra convegni, corsi, videoconferenze, seminari, workshop, per un totale di 147 giornate formative e 634 crediti formativi a disposizione. “Uno sforzo organizzativo notevole – rimarca Giordano –  ma a nostro avviso necessario e imprescindibile per superare le sfide della crisi e dell’evoluzione della nostra professione, supportare i colleghi nella creazione di nuovi orizzonti e nuove occasioni di sviluppo del proprio campo di azione, sostenerli e stimolarli nel perfezionamento e nella qualificazione anche in nuove e diverse aree di competenza”. Tra le nuove attività e prossime iniziative pianificate per il 2020, che il presidente illustrerà nel corso dell’Assemblea, si aggiungerà il Corso specializzante per i tirocinanti utile all’accesso alla professione.

Sul piano pratico, un altro sostegno fornito nel 2019 dall’Ordine e particolarmente apprezzato dalla categoria è scaturito dal restyling dei servizi di comunicazione interna con il lancio congiunto del nuovo portale, il nuovo servizio di posta professionale e la nuova App riservata agli iscritti, che ha posto l’ODCEC di Salerno all’avanguardia per i servizi di informazione e partecipazione offerti ai propri associati. Un rinnovamento totale promesso dalla compagine guidata da Giordano prima dell’insediamento e mantenuto nei tempi tecnici necessari. Fruibilità semplice ed intuitiva per il nuovo portale dove prosegue l’operazione “trasparenza” – avviata sin dall’inizio del mandato dalla governance Giordano – con la pubblicazione, nell’area riservata agli iscritti, non solo di tutti i verbali e gli atti deliberati dal Consiglio, ma anche delle nomine e degli incarichi in seno all’OCC, l’Organismo di Composizione della Crisi dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Salerno.

Proseguirà nel prossimo anno l’impegno sociale dell’Ordine portato avanti proprio con l’Organismo, sempre in prima linea per portare a conoscenza del grande pubblico le possibili soluzioni e strumenti legali per risolvere l’insolvenza civile e salvaguardare diverse categorie in sofferenza debitoria dalla trappola dell’usura. Il tutto mantenendo fede al ruolo sociale del commercialista “nel solco di San Matteo”, come l’ODCEC prosegue a rimarcare con l’omonimo evento promosso in occasione delle celebrazioni per il Patrono che, da due anni a questa parte, pone Salerno al centro del dibattito nazionale della categoria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here