Asl Salerno, esito delle verifiche dei tempi di attesa al reparto di Pneumologia del P.O. di Scafati.

0
388

scafati_ospedale2dalla Direzione Generale dell’Asl Salerno riceviamo e pubblichiamo

In data 24 settembre un articolo giornalistico ” Ospedale, 5 mesi di attesa per una visita” denunciava il disagio registrato dai pazienti per ottenere la prenotazione di una visita dello pneumologo presso il P.O. di Scafati.

Il quotidiano Cronache Salernitane stigmatizza ancora, con lo stesso articolo giornalistico, criticità che avrebbero evidenziato i medici in servizio presso il P.O. a seguito dell’attivazione del Punto di Primo Intervento.

Le verifiche disposte dalla Direzione aziendale sui tempi di attesa hanno evidenziato che sanitari della U.O. di Pneumologia effettuano una regolare e consistente attività ambulatoriale rivolta a pazienti esterni onde rispondere in maniera adeguata alla domanda dell’Utenza.

Vengono garantiti infatti
– 60 visite pneumologiche dal lunedì al venerdì, dalle ore 09,00 alle ore 12,30
– 10 visite allergologiche nella giornata del lunedì dalle ore 09,00 alle ore 12,30;
– 60 letture giornaliere per test di Mantoux il martedì ed il venerdì;
– 18 test di funzionalità respiratoria tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 11,50.

Oltre a tali prestazioni che vengono prenotate attraverso il CUP, i dirigenti medici della U.O. effettuano, prenotandole direttamente, previo accordo con il medico curante, le seguenti prestazioni per pazienti esterni:

Prove da sforzo cardio-respiratorio dal lunedì al venerdì alle ore 12,00;
Ossimetria notturna dal lunedì al giovedì;
Riabilitazione Respiratoria dal lunedì al venerdì dalle ore 11,00 alle ore 12,00;

Broncoscopie, il martedì e il giovedì, (due ore per ogni prestazione);

5 prestazioni giornaliere presso il Centro Antifumo dalle ore 09,00 alle ore 13,00.

Quanto sopra evidenzia il pieno impegno del personale medico ed infermieristico della U.O. che deve, nel contempo, provvedere a tutte le necessità dei pazienti ricoverati.

L’attività ambulatoriale pertanto appare congrua rispetto alle capacità operative ed organizzative disponibili e pertanto tempi di attesa lunghi scaturiscono esclusivamente dall’elevata domanda prestazionale.

Va precisato comunque che l’offerta messa in campo dall’ASL Salerno per visite pneumologiche appare comunque ampia atteso che la esecuzione di tale prestazione è garantita presso i distretti di Salerno, Battipaglia, Eboli, Capaccio, Agropoli Vallo e Sapri con tempi di attesa medi alla data odierna, di gg. 9.

Per quanto riferito circa il Punto di Primo Intervento vi è necessità di chiarire che la disposizione di questa Azienda per l’attivazione della Stazione di emergenza territoriale, presso il P.O di Scafati, risponde a quanto concordato con la Regione Campania in attesa dell’approvazione dell’Atto Aziendale adottato con delibera n. 600 del luglio 2013, e comunque nel rispetto del regolamento stabilito a livello di Conferenza Stato-Regioni a proposito di un PPI, Stazione per il trattamento dell’Emergenza territoriale organizzata presso un Presidio ospedaliero uscito dalla rete dell’Emergenza ai sensi del DCA n. 49/2010.

LASCIA UN COMMENTO